Stresa Festival 2011 – Concerti di primavera

Le Settimane Musicali di Stresa e del Lago Maggiore nel 2011 proporranno venticinque straordinari eventi all’insegna dei festeggiamenti per il proprio cinquantenario.
Il Festival inizierà con tre spettacolari Concerti di Primavera, affidati ad artisti jazz di fama internazionale, che si terranno gli ultimi due weekend di maggio e il primo di giugno, all’aperto, nel Parco della Villa Pallavicino a Stresa e saranno la pirotecnica anticipazione del Festival 2011.
Sabato 21 maggio la rassegna si apre con Enrico Rava Tribe featuring Gianluca Petrella. Il grande trombettista, musicista rigoroso ma incurante delle convenzioni, è uno dei jazzisti italiani più conosciuti e apprezzati a livello internazionale; con lui si esibiranno Gianluca Petrella, trombone, Giovanni Guidi, pianoforte,Gabriele Evangelista, contrabbasso, e Fabrizio Sferra, batteria.
Domenica 29 maggio dagli Stati Uniti arriva il leggendario contrabbassista Charlie Haden con il suo gruppo Quartet West formato da Ernie Watts, sax, Alan Broadbent, pianoforte, e Rodney Green, batteria.  Musicista di primo piano, Haden ha movimentato la scena musicale americana da oltre cinquant’anni, contribuendo alla fondazione di gruppi che hanno lasciato un’impronta significativa nella storia della musica improvvisata.
Sabato 4 giugno giunge a Stresa il chitarrista statunitense Al Di Meola, uno dei virtuosi di spicco del jazz contemporaneo, che coniuga una tecnica eccezionale a passione e intelligenza. Nella sua lunga tournée mondiale si esibisce con il suo gruppo New World Sinfonia, formato da Kevin Seddiki, chitarra, Fausto Beccalossi, accordion, e Peter Kaszas, batteria.
I concerti inizieranno alle ore 17.30 e in caso di maltempo si terranno al Palazzo dei Congressi.
Biglietti a € 25 e € 17,50. Music-p@ss (per giovani sotto i 26 anni) a € 10 e Family-p@ss con biglietti a € 17,50 per i genitori e a € 10 per i figli. Abbonamento ai treConcerti di Primavera a € 50.
Anche in occasione dei Concerti di Primavera 2011 sarà offerta la possibilità di visitare il Parco di Villa Pallavicino, il Giardino AlpiniaVilla Taranto (Verbania) con biglietti a tariffe speciali. Quest’anno sarà possibile anche raggiungere il Mottarone (funivia + seggiovia + visita al Giardino Alpinia) con un biglietto a tariffa ridotta.
A maggio sarà infine ripetuto l’ormai consueto e apprezzatissimo concerto dedicato alle scuole. Lunedì 9 maggio alle ore 11.00 il Festival ospiterà l’Orchestra Master dei Talenti Musicali di Fondazione CRT diretta da Giuseppe Ratti con la voce recitante di Domenico Berardi.
L’appuntamento, riservato agli alunni delle scuole medie inferiori e superiori, sarà un itinerario ideale nella musica di Nino Rota. Del poliedrico compositore amato da Fellini verranno eseguite musiche tratte dalle colonne sonore de Il GattopardoLa dolce vitaOtto e mezzoProva d’OrchestraAmarcordIl Padrino.
Il Festival tornerà in estate, proponendo nelle sue meravigliose ed esclusive sedi (Eremo di Santa Caterina del Sasso, i Palazzi Borromeo dell’Isola Bella e dell’Isola Madre, il Castello Visconteo di Vogogna, la Chiesa di Madonna di Campagna a Verbania, Villa Ponti ad Arona e altri) Meditazioni in Musica, dal 29 luglio al 4 agosto (le suites per violoncello di Bach sono affidate a David Geringas) e Note di viaggio, dal 21 agosto al 4 settembre.

Inoltre è in programma un concerto speciale per i 150 anni dell’Unità d’Italia (il 23 luglio con la Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri).

Apertura affidata alla Stresa Festival Orchestra diretta da Gianandrea Noseda, direttore artistico del festival; in programma  il brano vincitore del Quinto Concorso Internazionale di Composizione delle Settimane Musicali di Stresa. Tra gli ospiti Isabelle Faust, la Israel Philharmonic Orchestra con Zubin Mehta, la Filarmonica della Scala, Leif Ove Andsnes, Chailly con la Gewandhausorchester Leipzig e Maria Joao Pires. In forma di concerto Noseda dirige Lucia di Lammermoor con Elena Mosuc, John Osborn e Franco Vassallo.

(comunicato stampa)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti