Firenze: al via la XXV edizione di Settembre Musica 2011

[wide][/wide]

Giunge al traguardo del suo venticinquesimo anno di vita “Settembre Musica”, il festival di primo autunno degli Amici della Musica di Firenze, proponendosi in un’edizione drasticamente ridimensionata, anche in seguito alla necessità di contenere le spese e fronteggiare i tagli nei finanziamenti, ma che tuttavia mantiene ‘per memoria’ i suoi caratteri di contenitore di rare proposte musicali. Due soli appuntamenti contrassegnano così l’edizione 2011 di “Settembre Musica” (rassegna ancora una volta artisticamente curata da Francesco Ermini Polacci), entrambi mirati alla ricerca di un connubio fra valorizzazione delle forze musicali del territorio, finalità formative e promozione della musica italiana.

Il primo concerto di “Settembre Musica”, Sabato 24 Settembre al Teatro della Pergola (ore 21), vede il Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretto da Piero Monti, con la partecipazione di Andrea Secchi all’organo e di Igor Polesitsky alla viola, proporre un inedito panorama sulla musica corale italiana: con un programma, appositamente studiato, che trova una sua ulteriore ragione nei festeggiamenti per i centocinquant’anni dell’unità d’Italia, e che allo stesso tempo è incentrato su un omaggio a Nino Rota, nel centenario della nascita (1911-2011), figura che ancora oggi attende una giusta collocazione nella storia musicale del Novecento. Sotto il titolo Maestri d’Italia, si sviluppa un percorso di pagine sacre e non, che coprono circa duecento anni di storia della musica del nostro paese: da Rossini autore del piacevolissimo Toast pour le nouvel an e della soave Ave Maria (entrambi dai “Péchés de vieillesse” della piena maturità) giunge a Dallapiccola (Cori di Michelangelo Buonarroti il giovane, Prima serie), passando per un Verdi (Pater noster, nella volgarizzazione che l’autore credeva di Dante) e un Puccini (il Requiem, scritto proprio in memoria di Verdi) poco noti, soffermandosi su Pizzetti (Cade la sera, Ululate quia prope est dies Domini e Recordare, Domini), un altro autore che giudizi più obiettivi dovrebbero rivalutare; e nel cuore della serata, la Messa “Maria dicata” di Rota, scritta nel 1960 per l’anniversario di sacerdozio di un amico, affiancata ad altri suoi brevi pezzi sacri di delicata ispirazione, fra cui anche Unum panem dalla grandiosa cantata Mysterium, del 1962.

Guarda ancora all’Italia il secondo appuntamento di “Settembre Musica”, parte del ciclo “Sacrae Harmoniae” varato nel 2007: Sabato 1 Ottobre, al Teatro della Pergola (ore 21), propone l’esecuzione dello spettacolare Vespro della Beata Vergine di Claudio Monteverdi, con protagonisti l’Ensemble Barocco dei Corsi di Maggio Fiorentino Formazione guidato da Federico Bardazzi, musicista che da anni ha meritoriamente contribuito alla divulgazione e alla valorizzazione dell’antico repertorio sacro, e già distintosi per la proposta, proprio nell’ambito di “Settembre Musica” 2007, dei Vespri di Santa Cecilia di Francesco Maria Stiava. Il Vespro di Monteverdi presentato nell’occasione si propone come il risultato di un dinamico e vitale progetto didattico-concertistico, che ha visto collaborare Maggio Fiorentino Formazione, l’Accademia di alta formazione del Teatro del Maggio Musicale nata con l’obiettivo di perfezionare e completare la preparazione di giovani talenti e professionisti (coordinatore dei corsi è Federico Bardazzi), e le master classes degli Amici della Musica (curatore Paolo Antuono). I corsi di Maggio Fiorentino Formazione e le master classes organizzate dagli Amici della Musica (clavicembalo con Christophe Rousset, canto barocco con Jill Feldman) hanno così preparato gli allievi alla realizzazione del Vespro monteverdiano, coinvolgendoli poi con alcuni docenti nell’Ensemble Barocco e soddisfacendo così le caratteristiche di un progetto che unisce alla qualità didattica dello scopo formativo la concreta opportunità dell’esperienza concertistica. L’iniziativa verrà documentata da una registrazione discografica.

Biglietti: Amici della Musica Firenze (via Pier Capponi 41, tel. 055607440), Teatro della Pergola (via della Pergola 32, tel. 05522641), Box Office (Via delle Vecchie Carceri 1, tel. 055210804), circuito regionale Box Office, on line sul sito www.boxol.it.

Sabato 24 Settembre, ore 21, Teatro della Pergola
CORO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO
PIERO MONTI, direttore
Andrea Secchi, organo Igor Polesitsky, viola

Maestri d’Italia
G. ROSSINI: Toast pour le nouvel an; Ave Maria. G. VERDI: Pater noster; Quattro Pezzi Sacri: Laudi alla Vergine Maria. G. PUCCINI: Requiem. I. PIZZETTI: Tre composizioni corali: Cade la sera; Ululate, quia prope est dies Domini; Recordare, Domine.
N. ROTA: Messa “Mariae dicata”; Audi Judex, Mottetto. Cantata Mysterium: Unum panem.
L. DALLAPICCOLA: Cori di Michelangelo Buonarroti il giovane, Prima serie.

Sabato 1 Ottobre, ore 21, Teatro della Pergola
ENSEMBLE BAROCCO DEI CORSI DI MAGGIO FIORENTINO FORMAZIONE
FEDERICO BARDAZZI, direttore

Sacrae Harmoniae
C. MONTEVERDI: Vespro della Beata Vergine.

Info: www.amicimusica.fi.it tel. 055608420

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti