Ritratti e Paesaggi, Sentieri Selvaggi

[wide]
[/wide]


di Laura Bigi


Sentieri Selvaggi inaugura il prossimo lunedì 26 Marzo la sua nuova stagione di concerti. L’ ensemble fondato da Filippo Del Corno, Carlo Boccadoro e Angelo Miotto sceglie anche questa volta un cammino non ortodosso per diffondere la conoscenza della musica contemporanea e, insieme, la passione per essa.

Da quindici anni il gruppo si impegna per comunicare in modo nuovo la nuova musica. Così Filippo Del Corno: «Con la stagione 2012 vogliamo testimoniare che la musica contemporanea è da tempo uscita dal ghetto rassicurante della “musica difficile perché importante” e vive una freschissima libertà di pensiero, protagonista a pieno titolo del paesaggio sonoro del presente».

Ritratti e paesaggi, questo il titolo. Sette gli appuntamenti/concerti: cinque ritratti monografici per cinque compositori (Michael Gordon, Mark-Anthony Turnage, Anna Clyne, Ludovico Einaudi e Franco Donatoni) che si raccontano al pubblico:la loro musica, anzitutto, il loro pensiero, la loro visione del mondo attraverso il suono contemporaneo e le sue tecniche; due concerti –  paesaggi (sonori), l’uno tutto italiano, l’altro dedicato al percorso di Sentieri, con Carlo Boccadoro e Michael Daugherty.

Qui il programma dettagliato

Ci piace ricordare che tutti i concerti di Sentieri Selvaggi sono a emissioni zero, grazie all’energia prodotta dalle centrali idroelettriche sull’Adda di Edison attraverso il sistema di certificazione RECS (Renewable Energy Certification System). Inoltre con l’iniziativa Sentieri sostenibili sarà possibile ottenere una riduzione sul prezzo del biglietto recandosi ai concerti in bicicletta.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti