Just for dancing?

[wide] Francesco-Tristano-Carl-Craig-et-Moritz-Von-Oswald
[/wide]

L’Università di Cremona organizza per il 7 marzo 2013 una giornata di approfondimento dedicata alle tendenze più recenti della musica dance. Fra i relatori il dj e speaker radiofonico Alessio Bertallot e il musicologo e compositore Giacomo Albert


Negli ultimi decenni le musiche elettroniche, soprattutto nelle loro declinazioni dance, si sono imposte come uno dei principali motori della vita musicale a livello mondiale, stimolando la creatività individuale e collettiva, la partecipazione a comunità sempre più ampie e, in generale, definendo i confini di una nuova esperienza musicale globale. Al loro interno queste musiche offrono un’enorme varietà di generi, stili, correnti e denominazioni in continua evoluzione, un universo sonoro in espansione popolato da milioni di persone che ascoltano, compongono, discutono, amano e odiano, e naturalmente ballano. Seguendo la sorte di molti generi musicali di estrazione popular, anche la musica dance viene spesso etichettata come fenomeno giovanile, d’intrattenimento o di costume: sono «solo musiche da ballo», perché occuparsene?

A questa domanda intende fornire una prima risposta Just for Dancing?, una giornata di approfondimento promossa dal Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali (Università di Pavia, sede di Cremona), in cui artisti e studiosi si confronteranno nel tentativo di gettare uno sguardo critico sulle tendenze musicali più recenti. Attraverso un approccio fortemente interdisciplinare, la musica dance sarà affrontata da punti di vista complementari che toccheranno la storia dei generi e l’evoluzione dei valori musicali, le tecniche compositive e performative, il rapporto con la tecnologia, le modalità di fruizione e i rapporti con l’industria culturale, cercando di definire il modo in cui anche una musica «solo da ballo» si possa trasformare in un esperienza estetica, in una nuova forma di conoscenza, in cultura.

L’iniziativa si colloca all’interno della rassegna Prospettive sonore del XXI secolo (seconda edizione) e si propone come uno dei primi appuntamenti universitari in Italia specificamente dedicati a questo tema.

Maggiori informazioni: www.justfordancing.it

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti