Otto link della settimana

hardingok


Web  Notizie interessanti e curiose dalle principali pubblicazioni online straniere


a cura di Patrizia Luppi (ha collaborato Laura Bigi)


1

Tagliente ironia inglese sulla questione Scala-Corriere della Sera-Paolo Isotta. Visto che, soprattutto, ad essere coinvolto è anche un direttore d’orchestra britannico del calibro di Daniel Harding. Articolo di The Telegraph.


2

Sempre a proposito di stampa, critica e musicisti, interessante riflessione di Mark Wigglesworth per Gramophone. Il rapporto tra critica e mondo musicale è necessario e simbiotico.

Calamaio


3

Con una cifra compresa tra 15.000 e 150.000 euro, ora si può contribuire al restauro delle statue che reggono i lampioni sulla parigina Opéra Garnier (già assicurate a sostegni per evitarne la caduta sui passanti) e avere il proprio nome immortalato sull’edificio stesso. Ma sono graditi anche doni di minore entità, come riferisce Le Figaro.

statue garnier


4

Gérard Mortier, attuale direttore artistico del Teatro Real di Madrid, mette in dubbio il prosieguo del suo mandato oltre la scadenza del 2016. Nel servizio di ABC, un’analisi della situazione dell’istituzione madrilena.

gmortier


5

Fioccano i contributi in lingua tedesca su Wagner nell’anno del bicentenario. Questa volta si tratta di una rilevante intervista di Die Zeit al filosofo francese Alain Badiou.

lox_Alain_Badiou_12_528263a


6

Una disamina brillante e piuttosto impietosa dell’Ouverture 1812 di Čajkovskij con ascolti a confronto sul francese Qobuz.

tumblr_m7nglrEPFM1rolzgjo1_r1_500


7

Il regista argentino Alfredo Arias ritorna dopo otto anni al teatro lirico con un Ratto dal serraglio all’Opéra de Montpellier, nel nome della musica e contro le forzate attualizzazioni di certi allestimenti. Ne ha parlato con Le Figaro.

Francia Tatuajes Sandra Alejandra Casella CLArin IMA 20100729


8

Un primo sguardo sull’attesa nuova produzione del Met (in co-produzione con Lione) di Parsifal, con Jonas Kaufmann nel ruolo di protagonista e Daniele Gatti alla direzione. Regia di François Girard: molto sangue, a quanto pare.  Presentazione di The New York Times.

metropolitan_opera

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Patrizia Luppi

Giornalista professionista, fa parte dell’Associazione nazionale dei critici musicali. È stata a lungo redattrice di due riviste specializzate, prima Musica Viva e poi Amadeus; nel frattempo ha svolto numerose altre attività, in particolare collaborando con quotidiani (è stata fra l’altro il critico musicale del dorso milanese de La Stampa), con testate settimanali e mensili, con Rai RadioTre e con RaiSat Show. Per un decennio direttore responsabile di Esz News, quadrimestrale delle Edizioni Suvini Zerboni, conserva tuttora uno speciale interesse per la musica contemporanea; attraverso gli studi giovanili di canto, con maestre come Rosetta Noli e Carla Castellani, e quelli di recitazione svolti in età più matura, ha coltivato l’amore per l’opera lirica e per la musica vocale da camera. È vicedirettore del Corriere Musicale

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti