Otto link della settimana

marinalsop


Web  Notizie interessanti e curiose dalle principali pubblicazioni online straniere


a cura di Patrizia Luppi (ha collaborato Laura Bigi)


1

In 119 anni di esistenza dei Proms, seguitissimo festival londinese, mai una donna aveva avuto l’onore di salire sul podio per il tradizionale concerto finale: quest’anno sarà invece la 56enne statunitense Marin Alsop, direttore principale dell’Orchestra Sinfonica di São Paulo e musicale della Baltimore Symphony, a chiudere la rassegna nel mese di settembre. Notizia di The Independent.


2

La sorte del Palacio de la Música di Madrid sembrava ormai segnata: l’edificio eretto nel 1926, devastato pochi anni dopo da un incendio e riaperto al pubblico negli anni ’80 come sala cinematografica, sarebbe dovuto diventare un centro commerciale. Invece – come riporta europapress.es – il portavoce locale del partito socialista ha chiesto di ripristinarne l’uso come sala da concerti, anche in vista delle azioni culturali auspicate a contorno dei giochi olimpici 2020.

Fachada antigua 1


3

Ieri, 20 aprile, John Eliot Gardiner ha compiuto 70 anni. Die Welt pubblica un ritratto inconsueto del direttore d’orchestra britannico: accanto alle sue imprese musicali, non sfigura l’attività di coltivatore e allevatore, tra pecore e manzi, frumento e segale, nella fattoria biologica del North Dorset ereditata dal prozio, il compositore Henry Balfour Gardiner.

27281190


4

Così Mark Miller, insegnante di pianoforte, usa la tecnologia per raggiungere i suoi allievi disabili anche da lontano. La storia di Sophia sul Washington Post.

markmiller


5

È scomparso il 15 aprile il direttore d’orchestra e musicologo francese Jean-François Paillard. Aveva compiuto solo tre giorni prima 85 anni. Pionieristico protagonista della riscoperta e della divulgazione della musica preclassica, soprattutto francese, ha lasciato una straordinaria mole di registrazioni discografiche pluripremiate. Lo ricorda Qobuz.

paillard


6

È arrivata per Fazil Say la condanna a dieci mesi di carcere (con la condizionale) per aver insultato i valori della religione musulmana via Twitter. La notizia nei dettagli e la replica del pianista turco su Classical Music Magazine.

Le-pianiste-turc-Fazil-Say-condamne-pour-blaspheme_article_popin


7

Si avvia alla conclusione, presso la parigina Cité de la Musique, il ciclo dedicato a Kaija Saariaho: vera protagonista della scena musicale contemporanea, la sessantenne compositrice finlandese – da trent’anni residente nella capitale francese – può vantare commissioni dai principali centri mondiali, dal Festival di Salisburgo all’Opéra-Bastille, dai Berliner Philharmoniker alla Boston Symphony. Articolo di Le Figaro.

Composer Kaija Saariaho at home in Paris on 27 January 2004


8

Ma il web è davvero così pericoloso per gli interessi del mercato musicale? In un servizio di Rue89, una risposta sorprendentemente ottimistica sulle nuove opportunità che invece si rendono disponibili.

120703-ecouter-musique-en-ligne-info-numerique

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Patrizia Luppi

Giornalista professionista, fa parte dell’Associazione nazionale dei critici musicali. È stata a lungo redattrice di due riviste specializzate, prima Musica Viva e poi Amadeus; nel frattempo ha svolto numerose altre attività, in particolare collaborando con quotidiani (è stata fra l’altro il critico musicale del dorso milanese de La Stampa), con testate settimanali e mensili, con Rai RadioTre e con RaiSat Show. Per un decennio direttore responsabile di Esz News, quadrimestrale delle Edizioni Suvini Zerboni, conserva tuttora uno speciale interesse per la musica contemporanea; attraverso gli studi giovanili di canto, con maestre come Rosetta Noli e Carla Castellani, e quelli di recitazione svolti in età più matura, ha coltivato l’amore per l’opera lirica e per la musica vocale da camera. È vicedirettore del Corriere Musicale

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti