Otto link della settimana

Sir-Peter-Maxwell-Davies--001


Web  Notizie interessanti e curiose dalle principali pubblicazioni online straniere


a cura di Patrizia Luppi (ha collaborato Laura Bigi)


1

Il compositore britannico Sir Peter Maxwell Davies (78 anni) è purtroppo malato di leucemia e perciò costretto a sottoporsi a cure chemioterapiche. «Ma non smetto di lavorare alla mia decima sinfonia, neanche dall’ospedale» afferma. Notizia di The Independent.


2

Scandalo per la nuova produzione del wagneriano Tannhäuser al Deutsche Oper am Rhein di Düsseldorf, ambientata troppo crudamente dal regista Burkhard Kosminski in ambiente nazista. Veementi le proteste del pubblico sotto choc; le rappresentazioni sono state sospese. Resoconto dello Spiegel.

Tannhauser, Deutsche Oper am Rhein in Duesseldorf


3

In controtendenza rispetto alle pericolanti istituzioni europee e statunitensi, nuovi teatri d’opera continuano a nascere in Cina e negli Emirati arabi (nella foto il Royal Opera House di Mascate, Oman). Servizio del Figaro.

13335336241


4

Intervista di ABC al baritono Juan Pons, da poco ritiratosi dalle scene liriche dopo 42 anni di grande carriera. L’artista, nato nell’isola di Minorca nel 1946, occasionalmente canta ancora in concerto e lo farà questa sera al Teatro de la Zarzuela di Madrid, con altri noti interpreti, per partecipare alla II Fiesta de la Lírica e celebrare la Giornata europea dell’opera.

shapeimage_1--644x362


5

Il direttore d’orchestra francese Marc Minkowski, fautore da sempre delle esecuzioni su strumenti d’epoca, ha debuttato ieri sul podio dei Wiener Philharmoniker. Su Die Presse un commento all’inconsueto connubio del critico Wilhelm Sinkovicz, che cita le variegate posizioni di Simon Rattle, Christian Thielemann e Nikolaus Harnoncourt.

La-Monnaie-Interview-Marc-Minkowski


6

David Cohen spiega la sua passione per la nuova musica e come, da violoncellista e committente di nuove composizioni, ami essere coinvolto in prima persona nel lavoro di sviluppo della partitura. Altri sono gli ostacoli più concreti che si frappongono nel cammino di realizzazione di una commissione, uno su tutti la ricerca di fondi e sponsorizzazioni; però molte anche le soddisfazioni di un successo. Testimonianza per Gramophone.

slide-06


7

Michael Haneke, il regista premio Oscar per Amour (nella foto una scena del film), ama profondamente la musica e la sua triade di compositori prediletta comprende Bach, Mozart e Schubert. Un coinvolgimento continuo, il suo, nella vita privata come nelle opere cinematografiche e nelle regie liriche: lo racconta El País.

amour-35248192e98786d6e5dc4bfad0b687e4b5d9b864-s6-c10


8

Prime critiche entusiastiche per il giovane violinista Benjamin Beilman (solo 21 anni). In concerto alla Merkin Concert Hall di NY, ha stupito per la sua incredibile tecnica da virtuoso e il suono muscolare. Recensione del New York Times.

Violinist Benjamin Beilman. © Photo by M. Cabeza.

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Patrizia Luppi

Giornalista professionista, fa parte dell’Associazione nazionale dei critici musicali. È stata a lungo redattrice di due riviste specializzate, prima Musica Viva e poi Amadeus; nel frattempo ha svolto numerose altre attività, in particolare collaborando con quotidiani (è stata fra l’altro il critico musicale del dorso milanese de La Stampa), con testate settimanali e mensili, con Rai RadioTre e con RaiSat Show. Per un decennio direttore responsabile di Esz News, quadrimestrale delle Edizioni Suvini Zerboni, conserva tuttora uno speciale interesse per la musica contemporanea; attraverso gli studi giovanili di canto, con maestre come Rosetta Noli e Carla Castellani, e quelli di recitazione svolti in età più matura, ha coltivato l’amore per l’opera lirica e per la musica vocale da camera. È vicedirettore del Corriere Musicale

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti