Milano: bambini e ragazzi nella rete musicale

[wide]

futurorchestra_20

[/wide]

Concerti 150 partecipanti tra gli 8 e i 18 anni presenteranno il 7 giugno, nella Basilica di San Marco, un esempio del lavoro del Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili e Infantili in Lombardia, nato per sollecitazione di Claudio Abbado sul modello della straordinaria iniziativa di José Antonio Abreu in Venezuela


di Patrizia Luppi


Tra le tante meritorie azioni di Claudio Abbado in favore dei giovani c’è il progetto di creare in Italia un “Sistema” musicale ricalcato – con le debite differenze viste le diversità di situazione socioeconomica dei due Paesi – su quello che José Antonio Abreu ha fondato e tuttora guida in Venezuela. Fervido sostenitore di “El Sistema”, che da una quarantina d’anni coinvolge in attività didattiche, orchestrali e corali centinaia di migliaia di bambini e ragazzi nello Stato sudamericano e ha tra l’altro prodotto musicisti di fama come Gustavo Dudamel e Diego Matheuz, Abbado dal 2010 ha gettato le basi per un’analoga rete di organismi in territorio italiano.

È nato così il Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili e Infantili in Lombardia, che venerdì 7 giugno alle 21, nella Basilica di San Marco a Milano, presenterà in concerto circa 150 giovani e giovanissimi dagli 8 ai 18 anni provenienti da diverse scuole e realtà educative – i “Nuclei” aderenti al Sistema – e radunati in quattro formazioni: la Pasquinelli Young Orchestra, al suo debutto, con bambini dagli 8 ai 12 anni, FuturOrchestra, formata da ragazzi dai 12 ai 18 anni, il Coro SONG coordinato da Dario Grandini, con partecipanti dai 10 ai 15 anni, e il Coro delle Mani Bianche; quest’ultimo è composto da bambini e ragazzi non udenti, che interpreteranno canti di Joan Yakkey e Tullio Visioli con coreografie ideate da Delphine Caron, facendo corrispondere alle parole cantate i gesti della lingua italiana dei segni.

Il programma, sotto la guida dei direttori d’orchestra Carlo Taffuri, Pietro Mianiti e Alessandro Cadario, comprende pagine di Dall’Abaco, Händel, Beethoven, Vivaldi, Franz Joseph e Johann Michael Haydn, Grieg ed Elgar. Il concerto è organizzato in collaborazione con la Fondazione I Pomeriggi Musicali. Il ricavato della vendita dei biglietti (da € 10 a € 7, in vendita su www.ticketone.it e nei punti TicketOne) sarà destinato allo sviluppo dei Nuclei del Sistema in Lombardia ad accesso gratuito.

Info: tel. 3476564430, info@song-lombardia.net, www.futurorchestra.org

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Patrizia Luppi

Giornalista professionista, fa parte dell’Associazione nazionale dei critici musicali. È stata a lungo redattrice di due riviste specializzate, prima Musica Viva e poi Amadeus; nel frattempo ha svolto numerose altre attività, in particolare collaborando con quotidiani (è stata fra l’altro il critico musicale del dorso milanese de La Stampa), con testate settimanali e mensili, con Rai RadioTre e con RaiSat Show. Per un decennio direttore responsabile di Esz News, quadrimestrale delle Edizioni Suvini Zerboni, conserva tuttora uno speciale interesse per la musica contemporanea; attraverso gli studi giovanili di canto, con maestre come Rosetta Noli e Carla Castellani, e quelli di recitazione svolti in età più matura, ha coltivato l’amore per l’opera lirica e per la musica vocale da camera. È vicedirettore del Corriere Musicale

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti