Otto link della settimana

1gidon_kremer


Web  Notizie interessanti e curiose dalle principali pubblicazioni online straniere


a cura di Patrizia Luppi


1

Dopo 16 anni con la Kremerata Baltica, la formazione cameristica da lui stesso fondata nel 1997, Gidon Kremer afferma di non sentire ancora il peso della routine. Nel corso di un’intervista ad ampio raggio rilasciata a Die Welt, il violinista e direttore d’orchestra lettone non si lascia inoltre sfuggire l’occasione di una frecciata polemica contro alcuni celebri colleghi, da lui giudicati opportunisti in campo politico.


2

Mentre si approssima l’apertura del Festival di Bayreuth del bicentenario, il 25 luglio con Der fliegende Holländer, direttore Christian Thielemann (qui sotto un’immagine d’epoca del Festspielhaus), The Independent pubblica una scanzonata panoramica sulla famiglia Wagner, ricordando che secondo un vecchio detto tutti i suoi componenti sono matti o brillanti; a volte, entrambe le cose insieme.

festspielhaus


3

A pochi giorni dal ricovero in ospedale per un’embolia polmonare, Plácido Domingo è guarito e già pronto a ripresentarsi in pubblico: questa sera ha promesso di assistere al concerto che si terrà nella plaza Mayor di Madrid per sostenere la candidatura della capitale spagnola a sede dei giochi olimpici 2020. Notizia di ABC.

Plácido_Domingo,_2008


4

Tra le tante figure che ruotano intorno alle iniziative di un teatro o di un festival c’è quella dell’addetto stampa. Una categoria in difficoltà in Italia, ma altrettanto in Francia, visto il coro di lamentele di cui dà testimonianza La Provence: le iniziative si moltiplicano mentre gli spazi sui giornali si restringono sempre di più.

kiosque-journaux


5

Con la sua privilegiata postazione sul lago di Costanza, il Festival di Bregenz può proporre allestimenti di rara spettacolarità: è il caso della mozartiana Zauberflöte della quale l’Intendant uscente del Festival austriaco, David Pountney, firma la regia (numerose le repliche fino al 18 agosto). Recensione della Neue Zürcher Zeitung.

bregenz


6

È scomparso a 88 anni Noël Lee, pianista e compositore statunitense naturalizzato francese dall’ampio repertorio e dalla vasta discografia. Nella sua lunga carriera, aveva suonato (rifiutando il termine di “accompagnatore”) con altri musicisti di rilievo, tra cui il baritono tedesco Udo Reinemann che per una triste coincidenza è morto due giorni prima di lui. Ricordo di Le Monde.

noel-lee


7

Il festival estivo dell’autorevole Bard College (Annandale-on-Hudson, NY) proporrà a partire dal 26 luglio Oresteia di Sergej Ivanovič Taneev, opera di grandi ambizioni rappresentata per la prima volta nel 1895 e poi a lungo trascurata. Sul podio ci sarà il presidente del Bard, Leon Botstein, studioso e direttore d’orchestra di fama internazionale. Presentazione del New York Times.

botstein


8

Nonostante la crisi, una nuova struttura pubblica destinata alla musica, l’Espai Ter, è stata coraggiosamente realizzata e inaugurata nella cittadina catalana di Torroella de Montgrí. Come riporta El País, si tratta di un auditorium – che a pieno regime sarà dotato di 700 posti – nato per essere sede, in particolare, delle manifestazioni del locale festival musicale con la sua orchestra, l’Academia 1750.
9b

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Patrizia Luppi

Giornalista professionista, fa parte dell’Associazione nazionale dei critici musicali. È stata a lungo redattrice di due riviste specializzate, prima Musica Viva e poi Amadeus; nel frattempo ha svolto numerose altre attività, in particolare collaborando con quotidiani (è stata fra l’altro il critico musicale del dorso milanese de La Stampa), con testate settimanali e mensili, con Rai RadioTre e con RaiSat Show. Per un decennio direttore responsabile di Esz News, quadrimestrale delle Edizioni Suvini Zerboni, conserva tuttora uno speciale interesse per la musica contemporanea; attraverso gli studi giovanili di canto, con maestre come Rosetta Noli e Carla Castellani, e quelli di recitazione svolti in età più matura, ha coltivato l’amore per l’opera lirica e per la musica vocale da camera. È vicedirettore del Corriere Musicale

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti