Monthly Archives: Luglio 2014

Heart’s Delight – Beczała

Heart’s Delight – Beczała

Il cantante polacco prosegue proponendo il curioso duetto postumo nientepopodimeno che con la voce registrata di Tauber in “Du bist die Welt für mich” dall’operetta Der Traum singende, composta nel 1934 dallo stesso tenore per Mary Losseff, dapprima la sua musa e poi la sua seconda legittima consorte

Addio a Giorgio Gaslini, musicista dall’Io irrefrenabile

Addio a Giorgio Gaslini, musicista dall’Io irrefrenabile

Come musicista ha avuto una carriera piuttosto lunga che iniziò nel 1945 con Gil Cuppini, per decenni il batterista italiano, e Gino Stefani, suo coetaneo, negli anni Sessanta e Settanta semiologo della musica nel Dams di Bologna. Dodici anni dopo, durante la seconda edizione del festival del jazz di Sanremo, fece discutere i quattro gatti del mezzo mondo jazzofilo con Tempo e Relazione

«La donna serpente» a Martina Franca

«La donna serpente» a Martina Franca

Fedele a una tradizione diretta in maniera spesso esclusiva al recupero di lavori teatrali che hanno conosciuto l’oblio del tempo, il Festival della Valle d’Itria ha presentato quest’anno una terna di proposte come al solito molto interessanti, che hanno se non altro il merito di richiamare alla nostra attenzione autori e contesti storici oggi poco considerati nel repertorio più diffuso

L’incanto sonoro di Daniil Trifonov

L’incanto sonoro di Daniil Trifonov

Il nuovo programma che il ventitreene Daniil Trifonov va presentando in questi ultimi mesi in tutta Europa conferma le notevoli qualità dell’irrequieto vincitore del terzo premio all’ultimo Concorso Chopin (2010), posizione più che confermata con la vittoria del primo posto al Čajkovskij dell’anno successivo.

Il ritorno di Gasparini: «Il Baiazet» a Barga

Il ritorno di Gasparini: «Il Baiazet» a Barga

Raffinato, longevo, lungimirante:a quarantotto edizioni il Festival Opera Barga, nel piccolo Teatro dei Differenti, riscopre capolavori del teatro musicale. E significativa è stata la proposta degli ultimi lustri, dedicata soprattutto a titoli del Sei-Settecento, con contributi fondamentali alla renaissance vivaldiana. Quest’anno la scelta è caduta sul Baiazet di Francesco Gasparini (1668-1727)

Martha Argerich a Verbier

Martha Argerich a Verbier

Molto tempo prima che i media incominciassero a menarla con il “Rach3”, ai tempi del mediocre film di Scott Hicks, il concerto per pianoforte e orchestra più spettacolare, non il più difficile per i professionisti, era per il pubblico il primo di Čajkovskij, scritto nel 1875, inizialmente dedicato a Nicolaj Rubinstein

Ravenna Festival 2014

Ravenna Festival 2014

Il Ravenna Festival 2014 ricorda il centenario dello scoppio della prima Guerra mondiale. E Riccardo Muti dedica alla memoria di Claudio Abbado il primo tra i suoi due concerti ravennati di quest’anno: Palazzo Mauro De André, 30 giugno. Programma visionario, eroico, anticonformista

Verdi vs Wagner

Verdi vs Wagner

Ha il sapore di un duello da Far West questa divertente animazione realizzata dal bravissimo Pablo Morales de los Rìos: rende omaggio a Giuseppe Verdi e Richard Wagner in occasione del bicentenario della nascita (entrambi del 1813) appena conclusosi. I due compositori mai si incontrarono, ma Pablo Morales immagina un confronto aperto, con un finale (ed un “vincitore”) inaspettato…

«Le comte Ory» alla Scala

«Le comte Ory» alla Scala

Per una di quelle misteriose occorrenze che segnano la storia del teatro musicale, la prima rappresentazione del Comte Ory alla Scala avvenne nel 1958, a centotrent’anni dalla creazione di quello che è senza dubbio un capolavoro del tardo Rossini. La successiva messa in scena risale al 1991 e nello spazio di quei trentatré anni…

Orchestra della Toscana, presentata la stagione 2014-15

Orchestra della Toscana, presentata la stagione 2014-15

«Spero che Regione Toscana e Comune di Firenze promuovano un tavolo dove le istituzioni musicali della città si incontrino. Anche se non si trovassero all’inizio progetti di collaborazione, almeno si potrebbe evitare di programmare appuntamenti fissati lo stesso giorno e la stessa ora». Claudio Martini, presidente dell’Orchestra della Toscana…

«Norma» a Palermo

«Norma» a Palermo

La lettura in chiave moderna di un’opera lirica suole creare un po’ di scompiglio, suscitare una riflessione, una reazione, un ripensamento. Da questo punto di vista la messa in scena della Norma belliniana che Jossi Wieler e Sergio Morabito avevano già proposto all’Opera di Stoccarda nel 2002

Galghi (La Barca) a Roma

Galghi (La Barca) a Roma

Entrano in scena tenendosi per mano i protagonisti di Galghi – La Barca, andata in scena in replica lo scorso 2 luglio ai Giardini della Filarmonica Romana e in prima assoluta il 25 giugno; nei loro abiti tradizionali, prendono posto in una barca simbolica allestita sul palco all’aperto, per raccontare in parole e musica la loro storia di migranti.

«La vedova allegra» chiude la stagione del Regio di Torino

«La vedova allegra» chiude la stagione del Regio di Torino

Felice conclusione di stagione, al Regio di Torino, la sera dello scorso 27 giugno nel segno dell’operetta. E si trattava di uno dei titoli più noti ed amati dal pubblico. Pur tuttavia – occorre ammetterlo in tutta franchezza e con sano senso critico – l’operetta è un genere ormai ‘cotto’ e ‘decotto’. E se il melodramma, l’opera, insomma, purché trattata con le dovute attenzioni, gode tuttora di ottima salute, sopporta bene attualizzazioni registiche talora azzardate e…

«Così fan tutte» al Teatro alla Scala

«Così fan tutte» al Teatro alla Scala

Di un’opera di così difficile definizione come il Così fan tutte si possono tentare oggi letture in grado di andare al di là degli schemi che troppo spesso hanno accompagnato la messa in scena di questo sfuggente capolavoro mozartiano. Nel passato si è visto di tutto, anche alla Scala, con piatti di pastasciutta rovesciati su sfondi vesuviani