«Wozzeck» alla Scala, trionfo per Ingo Metzmacher


di Simeone Pozzini foto © Brescia&Amisano


Wozzeck di Alban Berg torna alla Scala con la regìa di Jürgen Flimm. Con questo allestimento (produzione del Teatro stesso, in scena nel 1997, nel 2000 e nel 2008) si sono alternati tre direttori del calibro di Giuseppe Sinopoli, James Conlon, Daniele Gatti. Nel segno di Flimm la carrellata di bacchette che con questo massimo capolavoro si sono cimentate prosegue ora con Ingo Metzmacher, la cui direzione è stata accolta dal pubblico della Scala con dieci minuti di ovazioni.



Prosegui la lettura di questo articolo o guarda il  contenuto multimediale iscrivendoti al Club dei lettori del Corriere Musicale con un abbonamento Rodolfo, Rodrigo o Conte d'Almaviva 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Simeone Pozzini

È pianista e critico musicale. È stato tra i fondatori e successivamente direttore artistico del Festival ContemporaneaMente di Lodi. Ha registrato per Stradivarius. Ha fondato e dirige Il Corriere Musicale. È stato tra i collaboratori del canale televisivo Classica in onda su Sky.

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti