Addio ad Alberto Zedda (1928 – 2017)

Si è spento a Pesaro, all’età di 89 anni, Alberto Zedda: direttore musicale, direttore artistico, musicologo, insegnante, scrittore. Figura di rilievo internazionale, già direttore artistico (e cofondatore) del Rossini Opera Festival, del Teatro alla Scala di Milano, del Carlo Felice, collaboratore del Maggio Musicale Fiorentino, dell’Accademia di Santa Cecilia, era nato nel 1928 a Milano. Zedda ha legato il proprio nome soprattutto a Rossini, del quale era un riferimento assoluto, non solo interpretativo ma anche musicologico e nella diffusione delle opere. Zedda si era formato nel Conservatorio di Milano, iniziò a studiare direzione d’orchestra con Antonino Votto (con il quale avevano studiato anche Abbado e Muti).

Nel 1957 vinse il concorso internazionale della Rai per direttori d’orchestra: da allora, una lunga carriera sul podio dei teatri italiani più prestigiosi. Aveva anche insegnato Storia della musica presso l’Università di Urbino. Dal 1980 al 1992, negli anni d’oro della Rossini Renaissance, Zedda è consulente artistico del Rossini Opera Festival di Pesaro, e dal 2001 il suo Direttore artistico. La prima stagione del 1980 venne inaugurata al Teatro Rossini il con La gazza ladra diretta da Gianandrea Gavazzeni nell’edizione critica della Fondazione Rossini, in collaborazione con Ricordi, curata da Alberto Zedda. Impossibile elencare la quantità di concerti, produzioni, teatri nei quali il direttore è stato impegnato (collegandosi a questo link sarà possibile visionare un prospetto delle attività rossiniane), gli innumerevoli e approfonditi studi di carattere musicologico, tra i quali particolare rilievo hanno quelli su Rossini: di fondamentale importanza è la prima edizione critica del Barbiere, pubblicata nel 1969 da Ricordi, che Abbado diresse nel 1971. L’amore per lo studio non lo ha mai abbandonato e tra gli ultimi saggi ricordiamo le “Divagazioni rossiniane“, ed. Ricordi. Recentemente lo avevamo seguito a Parigi, dove aveva diretto l’Ermione con grandissimo successo di pubblico e critica. Nel marzo del 2000 Alberto Zedda venne nominato Presidente Onorario della Società tedesca Rossini a Liegi, Laurea Honoris Causa dall’Università di Macerata, ‘Académico Correspondiente’ della Real Academia Sevillana di Buenas Letras nel 2013, solo per citarne alcuni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti