Masterclass | Nasce l’Accademia Musicale del Festival della Piana del Cavaliere


Cultura, musica e luoghi suggestivi si uniscono in una esperienza didattica di livello internazionale


Nasce l’Accademia Musicale del Festival della Piana del Cavaliere. L’Associazione Aisico, dopo il grande successo di pubblico riscosso in luglio dalla prima edizione del Festival della Piana del Cavaliere, ha deciso di contribuire in maniera più incisiva allo sviluppo di un territorio ricco di suggestioni culturali e turistiche come quello della Marsica. A questo scopo prende vita l’ambizioso progetto dell’Associazione, che con l’Accademia Internazionale di Alto Perfezionamento Musicale del Festival della Piana del Cavaliere, intende creare un polo di riferimento culturale grazie alla partecipazione di musicisti di fama internazionale. Sono previsti corsi di perfezionamento per cantanti lirici, pianisti e violinisti. Ogni allievo avrà la possibilità di lavorare con artisti di alta levatura, confrontando le reciproche esperienze e culture.

L’obiettivo dell’Accademia è coniugare la preparazione artistica in Conservatorio con le esigenze del mondo lavorativo-professionale.

Al termine dei corsi gli studenti saranno chiamati a esibirsi nei concerti della 2° edizione del Festival della Piana del Cavaliere, in programma nel mese di Luglio 2018. I corsi dell’Accademia, che si terranno nella suggestiva cornice della cinquecentesca Chiesa di San Giovanni a Pereto, inizieranno in Dicembre e si concluderanno in Giugno. La fruizione dei corsi è gratuita; è previsto a carico degli iscritti l’importo di 200 euro per finalità assicurative e servizi logistici.

Le iscrizioni sono aperte fino al 20 Novembre. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito http://www.festivalpianadelcavaliere.it/accademia/

 

I docenti responsabili dei corsi dell’Accademia sono:

Roberto Abbondanza, baritono, curerà la classe di canto. Nato a Roma, è stato allievo della soprano Isabel Gentile, perfezionandosi poi nel repertorio liederistico al Mozarteum di Salisburgo. Il suo territorio d’elezione è la musica antica e barocca, mostrando al contempo un interesse verso il repertorio contemporaneo.

Roberto Abbondanza (Foto Barbara Rigon)

Carlo Guaitoli dirigerà la classe di pianoforte. Nato a Carpi, ha studiato studia al Conservatorio di Verona e presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, affermandosi ai primi posti di prestigiosi concorsi internazionali. E’ docente all’Istituto Superiore di Studi Musicali G. Bricciardi di Terni e tiene regolarmente masterclass per New York University e Showa University di Tokyo.

Carlo Guaitoli

Stefano Pagliani si occuperà della classe di violino. Primo violino solista dell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano e dell’omonima Orchestra Filarmonica dal 1990 al 2000. Definito dal Maestro Lorin Maazel il più autorevole Konzertmeister presente in Italia, dal 2014 è Faculty presso Asian Youth Orchestra con sede a Hong Kong. Suona un violino Andrea Guarneri 1782

Stefano Pagliani

(Contenuto sponsorizzato)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti