Tutti i post di Fabrizio Zannoni

L'autore: Fabrizio Zannoni

Ho iniziato i miei studi musicali con il flauto, strumento con il quale mi sono diplomato al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino; mi sono quindi laureato in filosofia, all’Università di Bologna, dove in seguito ho orientato i miei studi verso la musicologia e l’estetica musicale. Mi dedico all’insegnamento e all’attività giornalistica di critico musicale, attività per la quale ho scritto e tutt’ora collaboro con diverse case editrici, testate e riviste on line, oltre la presente pagina: quotidiani come L’Arena, con la casa editrice Suvini Zerboni, Il Giornale della Musica, Amadeus, Classic Voice. Dal 2009 al 2012 sono stato direttore artistico e ideatore del progetto di un festival di musiche di oggi, denominato “VeronaContemporanea/Intersezioni”, per la Fondazione Arena di Verona, curando, oltre che l’impianto concettuale delle stagioni, anche la comunicazione e la gestione degli allestimenti. Per l’occasione mi sono occupato anche di regia teatrale, in particolare di spettacoli nei quali musica, teatro e danza tendono ad unirsi in una ideale sintesi espressiva. https://fabiozannoni.com

Printemps des Arts di Montecarlo per Mauricio Kagel

Printemps des Arts di Montecarlo per Mauricio Kagel

L’immagine è quella di un volto dipinto di verde, truccato con ghirigori gialli e la bocca dipinta di uno smagliante rosso vivo, di un Mauricio Kagel a torso nudo con uno strumentino etnico: così il festival Printemps des Arts di Montecarlo si presenta nell’edizione 2019 per omaggiare il compositore argentino. Era la copertina di un disco  Deutsche Grammophone, di un Kagel del ’72, intitolato Exotica.