Gilardino – Porqueddu


di Lorenzo Galesso

gilardinoÈ sempre difficile comprendere il lascito dei grandi nomi del passato; siano compositori o esecutori, l’influenza dei grandi artisti è tutt’ora tangibile, anche se non se ne ha una subitanea percezione. Per quanto riguarda il mondo chitarristico italiano, i grandi patriarchi dello strumento si possono facilmente individuare: Ruggero Chiesa, Bruno Tonazzi, Angelo Gilardino e pochi altri. Proprio l’opera di quest’ultimo è stata oggetto di un enorme lavoro da parte del valente chitarrista Cristiano Porqueddu, il quale ha pubblicato uno straordinario cofanetto di 14 CD contenente l’intero corpus di opere per chitarra sola del compositore vercellese. La parabola compositiva di Gilardino inizia nel 1965 e termina – almeno per il momento – nel 2013, comprendendo un arco temporale di quasi 50 anni. Data la durata (più di 12 ore) dell’intero cofanetto, s’è scelto di non soffermarsi sulla descrizione di ogni singolo brano, bensì di scegliere i brani più interessanti, nei quali emerge l’esecutore tanto quanto il compositore.



Prosegui la lettura di questo articolo o guarda il  contenuto multimediale iscrivendoti al Club dei lettori del Corriere Musicale con un abbonamento Rodolfo, Rodrigo o Conte d'Almaviva 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Lorenzo Galesso

Chitarrista e musicologo, ha frequentato il biennio di chitarra presso il conservatorio di Bolzano, discutendo una tesi su Antonio José. Si é laureato presso l'Università degli Studi di Milano con una tesi riguardante il compositore Ferdinand Rebay, di cui ha curato l'inventario del monastero di Heiligenkreuz. Ha svolto attività di critico musicale presso il sito web Eyeonmusica, recensendo concerti e registrazioni di musica non - eurocolta

NEL DETTAGLIO


Titolo: Gilardino, Complete music for solo guitar 1956 - 2013
Compositore: Angelo Gilardino
Interpreti: Cristiano Porqueddu
Registrazione: 13 giugno 2012 - 30 marzo 2015
Anno di pubblicazione: 2015
Etichetta discografica: Brilliant Classics
Note tecniche: DDD 12:09:58
Dove acquistare:

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti