Pierre-Arnaud Dablemont plays Bach

La neonata etichetta belga ZeD classics pubblica un album interamente dedicato a Bach, interpretato dal giovane pianista parigino Pierre-Arnaud Dablemont. Non è mai semplice approcciarsi al testo bachiano sulla tastiera moderna, soprattutto in un’epoca come la nostra, in cui le prassi storiche hanno rivoluzionato il pensiero esecutivo della musica antica. La soluzione estetica che propone Dablemont è molto originale, e proprio perché distante dai più recenti canoni interpretativi la ascoltiamo con grande interesse.



Prosegui la lettura di questo articolo o guarda il  contenuto multimediale iscrivendoti al Club dei lettori del Corriere Musicale con un abbonamento Rodolfo, Rodrigo o Conte d'Almaviva 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Stefano Cascioli

Laureato in violino (109) e composizione (110 e lode) presso il Conservatorio di Udine, Stefano Cascioli inizia precocemente gli studi musicali partendo dal pianoforte, di cui attualmente frequenta il biennio specialistico a Trieste. Premiato in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, sotto la guida di Luisa Scattarregia prima e Massimo Gon poi, ha partecipato a numerose masterclasses con i maestri Andrea Carcano, Massimo Gon, Aldo Ciccolini e Paul Badura-Skoda, inoltre ha seguito nel 2014 i corsi tenuti da Robert Levin presso il Mozarteum di Salisburgo. Per il violino, deve la sua formazione ai maestri Annalisa Clemente, Helfried Fister, Stefano Furini e a Diana Mustea, con cui si è laureato. Parallelamente, si è dedicato allo studio del violino barocco e della prassi esecutiva filologica, seguendo i corsi tenuti da Enrico Onofri, Elisa Citterio ed Enrico Gatti.

NEL DETTAGLIO


Titolo: Pierre-Arnaud Dablemont plays Bach
Compositore: Johann Sebastian Bach
Interpreti: Pierre-Arnaud Dablemont , pianoforte
Registrazione: 2015
Anno di pubblicazione: 2016
Etichetta discografica: ZeD classics
Note tecniche: 1 Cd DDD
Dove acquistare: Amazon iTunes

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti