di Redazione

NV6030 - Trio Celeste - Front CoverSe la musica classica fosse paragonata a una foresta, sarebbe possibile scorgere alcuni enormi alberi anche stando fuori di essa: Beethoven, Bach, Mozart e altre imponenti sequoie sarebbero visibili a chilometri di distanza. Gli ascoltatori si affollerebbero introno a questi imponenti alberi cogliendone i succosi frutti, prestando però poca attenzione ai giovani arbusti appena nati: è infatti risaputo come il grande pubblico rifugga le nuove musiche, preferendo – stando in metafora – l’ombra della selva amica. Uno dei metodi più efficaci per avvicinarsi a nuovi linguaggi è la rielaborazione tematica in chiave moderna; il trio Celéste, con questa meravigliosa registrazione, ce ne offre un ottimo esempio.

[restrict paid=true]

È proprio una composizione di uno dei patriarchi della musica occidentale, Ludwig van Beethoven, a strutturare quasi interamente Il CD; Il tema iniziale del Largo con espressione tratto dal Trio per  violino, violoncello e pianoforte op. 1 n°2 viene infatti utilizzato come spunto da dieci differenti compositori per la realizzazione di un interessante ciclo di variazioni tematiche. Infatti, accanto a un’esecuzione da manuale del trio beethoveniano è possibile scoprire dieci meravigliose miniature, ognuna delle quali rivela una sfumatura diversa del Largo con espressione.

La prima variazione è Paraphrase di Eugene Drucker: nonostante vi siano alcune somiglianze con l’incipit dell’originale, è subito chiaro come il libero trattamento delle dissonanze proietti l’ascoltatore verso sonorità più attuali. In Musiqawi Largo di Mike Block invece è la caratterizzazione ritmica a strutturare il brano: il pizzicato del violoncello, dall’andamento sincopato, è un chiaro rimando al mondo del jazz, la cui atmosfera concitata si distanzia in maniera sostanziale dal Largo beethoveniano. Ethereal di Eric Guinivan si caratterizza invece per il sapiente uso degli archi, che creano una trama di sottofondo sulla quale il pianoforte intesse sottili ricami sonori. In How far A Lar Go, il batterista Peter Erskine ritorna a un contesto tonale, movimentato dall’utilizzo di cellule ritmiche probabilmente frutto della sua vasta esperienza professionale. In Variation For Solo Violin  di Paul Dooley sfrutta al massimo le potenzialità espressive del violino mentre Moonrise di Fred Hersch riprende l’assetto del trio, facendo dialogare in maniera molto efficace di tre strumenti. La variazione più lunga è la composizione di Jim Scully intitolata Wistfully mischievous (malinconicamente malizioso), in cui il compositore, riprendendo più scopertamente il tema rispetto ai suoi colleghi, sembra volerne rivisitare il carattere, cambiandone il senso. Un’altra variazione degna di nota è quella di Christina Spinei, intitolata If Beethoven Danced Merengue, nella quale il tema assume un inaspettato e sorprendente sabor latino.

A chiudere una registrazione di altissimo livello troviamo il Trio per pianoforte n°4 in Mi minore Op.90 “Dumky” di Antonín Dvořák. Questa splendida composizione in sei movimenti non fa che confermare le capacità tecniche e l’ottima espressività del trio, il cui suono è perfettamente amalgamato e calibrato. Non si può fare a meno di evidenziare l’ottima interpretazione del primo e ultimo movimento, soprattutto per l’esecuzione sempre virtuosistica ma ugualmente espressiva.

È infatti l’unione di queste due caratteristiche a informare la performance del Trio Céleste: elevato tasso tecnico e totale comprensione del testo musicale. A fare la differenza però è l’adozione di una prospettiva nuova, che tiene conto della tradizione ma la rielabora in maniera euristica, dandone nuova linfa. Se operazioni come questa diventassero la norma, il mondo della musica ne trarrebbe sicuro giovamento, anche e soprattutto da un punto di vista commerciale. Bravi!

[/restrict]

Pubblicato il 2017-02-02 Scritto da LorenzoGalesso

Related Posts

Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recensioni

Ben ritornato!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?