Otto link della settimana

haneke


Web Notizie interessanti e curiose dalle principali pubblicazioni online straniere


a cura di Patrizia Luppi (ha collaborato Laura Bigi)


1

Da Madrid a Los Angeles: per ricevere l’Oscar assegnato ad Amour, miglior film straniero, Michael Haneke ha lasciato il palcoscenico del Teatro Real, dove erano appena iniziate (proseguiranno fino al 17 marzo) le rappresentazioni di Così fan tutte con la sua regia. Uno spettacolo molto seguito e molto apprezzato dalla stampa internazionale. Recensione di El Mundo.


2

In occasione del concerto annuale dei Wiener Philharmoniker alla Carnegie Hall di New York, in programma nella giornata di oggi, viene diffusa parte di una ricerca che l’orchestra ha commissionato a tre storici perché si faccia infine chiarezza sul passato della celeberrima formazione durante la dittatura nazista (nella foto del 1938 alcuni musicisti dell’orchestra con, da sinistra, il cancelliere austriaco Arthur Seyss-Inquart e Wilhelm Furtwängler). Dal 12 marzo, 75esimo anniversario dell’Anschluss (l’annessione) dell’Austria al Reich, i risultati della ricerca saranno pubblicati sul sito dei Wiener. Servizio del New York Times.

url


3

Steve Reich parla di sé, di minimalismo, di jazz, di rock’n’roll e di come è stato ispirato dai Radiohead per il suo nuovo pezzo, Radio Rewrite, in prima assoluta con la London Sinfonietta il 5 marzo. Intervista di The Guardian.

url-1


4

Come in una piccola cittadina della Norvegia gli abitanti si unirono per portare in scena un’opera una volta all’anno.  E come il governo regionale e nazionale offrì loro la possibilità di costruire un teatro (nella foto) in città. Ora la compagnia di Nordfjordeid viene invitata ad esibirsi alla Norwegian Opera di Oslo. Lo racconta Gramophone.

4dHUBMOmMbEAMidMw6b8XQn-c78nOCaKXVACYh4ySypA


5

A fronte dei tagli ai finanziamenti pubblici e delle gravi difficoltà di bilancio, che persistono nonostante i buoni risultati ottenuti nel 2012, l’Opéra de Paris deve darsi un nuovo modello economico. Notizia del quotidiano finanziario Les Echos.

opera_de_paris_by_maremerald-d5ekk7b


6

Preoccupanti i risultati di una ricerca condotta dalla Hochschule di Lucerna sui professori d’orchestra (nella foto alcuni musicisti dell’Opernhaus di Zurigo, sui quali è stata condotta l’indagine): soffrono di disturbi all’udito, alla vista e di problemi muscolari e articolari, oltre che di forte stress, a causa del particolare ambiente di lavoro. Resoconto della Neue Luzerner Zeitung.

Orchester-Opernhaus-Zuerich-731


7

Più autobiografia che fiction, Jóvenes talentos, il libro del quarantenne pianista Nikolai Grozni appena pubblicato in traduzione spagnola (non esiste quella italiana), narra dell’atmosfera opprimente di una scuola musicale in Bulgaria durante la dittatura comunista. Presentazione di El País.

Grozni


8

Fenomeni mediatici: la bionda pianista ucraina Valentina Lisitsa può vantare 54 milioni di clic su YouTube; numero di fronte al quale, constata Die Welt, lo stesso Lang Lang fa la figura del pivellino.

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Patrizia Luppi

Giornalista professionista, fa parte dell’Associazione nazionale dei critici musicali. È stata a lungo redattrice di due riviste specializzate, prima Musica Viva e poi Amadeus; nel frattempo ha svolto numerose altre attività, in particolare collaborando con quotidiani (è stata fra l’altro il critico musicale del dorso milanese de La Stampa), con testate settimanali e mensili, con Rai RadioTre e con RaiSat Show. Per un decennio direttore responsabile di Esz News, quadrimestrale delle Edizioni Suvini Zerboni, conserva tuttora uno speciale interesse per la musica contemporanea; attraverso gli studi giovanili di canto, con maestre come Rosetta Noli e Carla Castellani, e quelli di recitazione svolti in età più matura, ha coltivato l’amore per l’opera lirica e per la musica vocale da camera. È vicedirettore del Corriere Musicale

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti