Tutti i post di Simeone Pozzini

L'autore: Simeone Pozzini

È pianista e critico musicale. È stato tra i fondatori e successivamente direttore artistico del Festival ContemporaneaMente di Lodi. Ha registrato per Stradivarius. Ha fondato e dirige Il Corriere Musicale. È stato tra i collaboratori del canale televisivo Classica in onda su Sky.

Katia Labèque, io e Viktoria (Mullova)

Katia Labèque, io e Viktoria (Mullova)

Era nella sua casa parigina la pianista Katia Labèque nei giorni di Charlie Hebdo: «È stato terribile, terribile. Veramente uno choc, anche perché Charlie Hebdo è stato sempre nella vita di tutti. Erano persone veramente gentili, non sono stati offensivi o violenti». Raggiunta telefonicamente dal Corriere Musicale racconta l’episodio con estrema amarezza

Flash in la minore

Flash in la minore

Pubblico, smartphone e galateo dell’ascolto. Schiff interrotto da una suoneria, Zimermann irritato da una ripresa video, Daniel Barenboim pochi giorni fa al Teatro alla Scala disturbato da un flash. Tutti si sono fermati. Su quest’ultimo episodio i pareri di quattro fotografi professionisti: Vico Chamla, Francesco Maria Colombo, Roberto Masotti, Marco Caselli Nirmal

Carlo Boccadoro, oltre l’avanguardia

Carlo Boccadoro, oltre l’avanguardia

Fantasia al potere è il titolo dell’ultima edizione del festival dell’ensemble Sentieri Selvaggi, del quale Carlo Baccadoro, tra i fondatori insieme a Filippo Del Corno e Angelo Miotto, è da sempre direttore musicale e mente creativa dei progetti. L’ultimo concerto in programma, intitolato Smallest Hits, si svolgerà lunedì 19 giugno…

Riccardo Chailly alla Scala

Riccardo Chailly alla Scala

Riccardo Chailly sarà il prossimo Direttore Musicale del Teatro alla Scala di Milano, subentrando a Daniel Barenboim. Lo ha comunicato alla stampa il sindaco di Milano Giuseppe Pisapia al termine dell’odierno CdA durante il quale Alexander Pereira, futuro Sovrintendente, ha presentato ai consiglieri la sua scelta

Commovente André Previn

Commovente André Previn

Che classe André Previn! Il suo Brahms è ampio, generoso e insieme misurato. E infatti ci sono state ovazioni e lunghissimi applausi alla Scala l’altra sera ad accoglierlo (ma anche a congedarlo provvisoriamente, poiché il concerto è in replica stasera e il 30 ottobre) per l’inaugurazione della Stagione Sinfonica 2013-14