Policy sui commenti

Prima di inserire un commento sul Corriere Musicale assicurati che sia compatibile con la nostra linea editoriale:

  1. Un commento è una occasione costruttiva per aprire un dibattito con altri lettori e per dire la tua sull’argomento trattato. Essere o non essere d’accordo con l’autore di una critica musicale è la cosa più normale del mondo, quindi poni le questioni in modo che possano aprire dibattiti sui contenuti.
  2. Dal febbraio 2015 per lasciare uno o più commenti sarà necessario fare parte della Community del Corriere Musicale, ovvero essere utenti registrati (esiste una modalità di registrazione gratuita): la registrazione ti permetterà anche di utilizzare i segnalibri e una speciale funzionalità per annotare come conclusa della lettura dell’articolo.
  3. Gradiamo il dissenso ma non tolleriamo attacchi a chiunque, né all’autore dell’articolo, alla redazione, a chiunque. Sono quindi ovviamente proibiti tutti gli interventi che non rispondano alle normali regole di netiquette. Vanno evitati attacchi personali, maleducazione, interventi offensivi, turpiloquio. Ma non pubblicheremo neanche i commenti nei quali si dice “Bravo, bella critica” all’autore o recensore.
  4. È severamente proibito lo spam. È spam la promozione di eventi o opere di ogni genere, anche se attinenti al tema del post: tutte le forme di promozione saranno pubblicate nel sito solo se ritenute di interesse generale.
  5. I commenti hanno lo scopo di animare una discussione e devono essere in tema con l’articolo.
  6. Non tolleriamo commenti razzisti, sessisti, che possano incitare all’odio o che creino delle discriminazioni religiose.
  7. L’utilizzo di diverse identità fittizie porterà alla immediata cancellazione dei commenti.
  8. Per inserire un commento occorre specificare il proprio indirizzo e-mail (che non verrà pubblicato); commenti inseriti tramite anonymizer verranno cestinati automaticamente.
  9. Non ci piace censurare, ma ci riserviamo il diritto di farlo in quei casi estremi in cui un commento possa apparire puramente ad-personam, senza nessun altro contenuto che, appunto, il mettere in evidenza una caratteristica specifica, positiva o negativa, d’un individuo determinato.

Le decisioni della redazione sono insindacabili e sono finalizzate alla creazione e al mantenimento di un ambiente fertile di scambio culturale e di confronto. Ti chiediamo quindi di agire con maturità ed educazione. Gli utenti che persisteranno nella violazione della Policy sui commenti saranno rimossi dalla Community del Corriere Musicale.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA