Tutti i post di Alexandros Maria Hatzikiriakos

L'autore: Alexandros Maria Hatzikiriakos

Laureato in Musicologia presso l’Università di Roma – Sapienza, è attualmente dottorando presso il medesimo ateneo. Si occupa principalmente delle tradizioni musicali del medioevo e del rinascimento e di musica nel Novecento. Ha scritto programmi di sala per varie Istituzioni concertistiche.

“Gerusalemme: celeste e terrena, perduta e liberata” a Roma

“Gerusalemme: celeste e terrena, perduta e liberata” a Roma

Un concerto di rara sottigliezza e profondità apre superbamente il ciclo Calliope della nuova stagione dell’Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma. Al centro del programma, raffinata concertazione e frutto della consulenza del musicologo Francesco Lora, è Gerusalemme, città dello spirito e dell’immaginazione, prima che ancora che città degli uomini. Il titolo Gerusalemme: celeste e terrena, perduta e liberata ben sintetizza il senso del concerto dove si ascolta il mito della Città santa

Emanuele Arciuli a Roma, «Five versions of darkness»

Emanuele Arciuli a Roma, «Five versions of darkness»

Five versions of darkness sono cinque riflessioni sull’oscurità, quasi delle interviste sulla Notte, ideate e raccolte da Emanuele Arciuli, di cinque tra i compositori più importanti degli ultimi duecento anni: Schumann, Liszt, Bartók, Sciarrino e Crumb. Con i Gesänge der Frühe, ultima composizione vera e propria di Schumann, il viaggio inizia con l’affannata ricerca di un’alba che non sorge mai. Nella lettura di Arciuli aleggia però un inusitato chiarore: è un’esecuzione paziente e misurata, do

L’Accademia degli Astrusi e Sara Mingardo, piaceri barocchi a Roma

L’Accademia degli Astrusi e Sara Mingardo, piaceri barocchi a Roma

L’Accademia degli Astrusi, diretta da Federico Ferri, si è ormai distinta come uno tra i più interessanti ensemble italiani di musica antica. Con particolare attenzione al repertorio italiano sei e settecentesco, gli Astrusi hanno creato finora progetti di ottimo livello, come il recente Dido and Eneas di Purcell presentato a MiTo Settembre musica, o l’ammirevole esperimento monteverdiano con Anna Caterina Antonacci, che il pubblico romano ha potuto ascoltare all’Istituzione Universitaria dei…

Accademia Nazionale di Santa Cecilia, inaugurata la Stagione 2015-16

Accademia Nazionale di Santa Cecilia, inaugurata la Stagione 2015-16

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia apre quest’anno la Stagione 2015-16 con un breve ciclo dal titolo Beethoven e i contemporanei. Cinque serate, ideate dallo stesso Pappano, vere e proprie occasioni di dialogo e di incontro tra la musica del colosso viennese e i contemporanei. Questo secondo termine rimane però volutamente ambiguo e dai confini sfumati: accanto all’integrale delle sinfonie beethoveniane verranno infatti eseguite opere di autori del tempo di Beethoven, come Cherubini………