Jin Ju tra i premiati di Echo Klassik

[wide]

[/wide]

La pianista cinese ha ottenuto il prestigioso riconoscimento della Deutsche Phono-Akademie, nella categoria dedicata alla miglior incisione per pianoforte solo nel repertorio del XIX secolo, grazie al recente cd della MDG con brani di Beethoven, Czerny e Schubert


L ‘autorevole premio Echo Klassik è assegnato ogni anno, fin dal 1994, dalla Deutsche Phono-Akademie alle edizioni discografiche più apprezzate dalla critica e dal pubblico. Tra le numerose categorie in cui è articolato (e che per il 2012 hanno visto vincitori, tra gli altri, Maurizio Pollini, con la Staatskapelle Dresden diretta da Thielemann, Renée Fleming, Erwin Schrott, Isabelle Faust, Riccardo Chailly, John Eliot Gardiner, i Berliner Philharmoniker con Simon Rattle e via dicendo), c’è quella riservata al miglior recital pianistico con un programma ottocentesco: ad aggiudicarselo è stata la cinese Jin Ju con il suo recente cd della MDG, dedicato a Beethoven (Appassionata), Czerny (Variazioni «La ricordanza» op. 33) e Schubert (Sonata in do minore D 958).

Nata a Shanghai da una famiglia di musicisti, Jin Ju ha un curriculum di tutto rispetto: Diploma e Master al Conservatorio di Pechino, Master all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola, Diploma e Medaglia d’Oro in “Professional Performance” del Royal North Music College di Manchester, Diploma d’Onore dell’Accademia Chigiana di Siena, premi nei più importanti concorsi internazionali come il Čajkovskij di Mosca e il Queen Elizabeth di Bruxelles, concerti in sale di altissimo livello quali i Konzerthaus di Berlino e Vienna, la Sala Grande del Conservatorio di Mosca, il Palais de Beaux Arts di Bruxelles. In Italia è stata ospite tra l’altro al Teatro della Pergola di Firenze, alla Sala Maffeiana di Verona e al Conservatorio di Milano, mentre in Cina si esibisce regolarmente in tutte le principali sale da concerto e per le maggiori stagioni, ed è stata tra i primi pianisti invitati a suonare all’interno della Città Proibita. Attualmente è docente presso l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola e tiene numerose masterclass in Cina, Europa e Stati Uniti.

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti