Otto link della settimana

[wide]


[/wide]


Notizie interessanti e curiose dalle principali pubblicazioni online straniere


a cura di Patrizia Luppi (hanno collaborato Laura Bigi e Francesco Fusaro)


1

Un prestito che vale milioni. Grazie alla generosità di Ulrike Klein (direttore del Ngeringa Farm Arts Foundation) l’Australian Quartet si è aggiudicato un set di Guadagnini quale prestito permanente. Presto in giugno la prima occasione per ascoltarli. Da Gramophone.


2

Israele si prepara a rompere il bando-tabu che inibiva ad eseguire nello stato ebraico le musiche di Richard Wagner. Nell’ambito di un simposio internazionale organizzato dall’Università di Tel Aviv, un’orchestra freelance di oltre 100 elementi eseguirà una selezione di brani tratti dal Ring wagneriano. Articolo del Los Angeles Time.


3

Il pianista norvegese Leif Ove Andsnes è il direttore della 66ª edizione dell’Ojai Music (dal nome della cittadina che si autodefinisce “The Shangri-La of Southern California”). Molta musica contemporanea, tra cui Inuksuit di John Luther Adam, che inaugurerà il Festival il prossimo giovedì. Ancora dal L.A. Times.


4

Su Le Figaro, intervista al giovane direttore canadese Yannick Nézet-Séguin, attualmente alla testa di ben tre orchestre.


5

Il ricordo del celebre tenore Ian Bostridge a proposito di Dietrich Fischer-Dieskau: vera ispirazione per il canto. Da The Telegraph.


6

Dal Frankfurter Allgemeine Zeitung la recensione di Giulio Cesare con Il Giardino Armonico e Cecilia Bartoli (quest’anno direttrice artistica del Salzburger Pfingsfestspiele).


7

Sul Telegraph, ritratto del giovane e coraggioso compositore Thomas Blumire, che la gravissima disabilità non ha messo a tacere.


8

Dallo spagnolo ABC, la segnalazione di un importante riconoscimento a Plácido Domingo, nominato “Artista per la pace” dall’Unesco.

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Patrizia Luppi

Giornalista professionista, fa parte dell’Associazione nazionale dei critici musicali. È stata a lungo redattrice di due riviste specializzate, prima Musica Viva e poi Amadeus; nel frattempo ha svolto numerose altre attività, in particolare collaborando con quotidiani (è stata fra l’altro il critico musicale del dorso milanese de La Stampa), con testate settimanali e mensili, con Rai RadioTre e con RaiSat Show. Per un decennio direttore responsabile di Esz News, quadrimestrale delle Edizioni Suvini Zerboni, conserva tuttora uno speciale interesse per la musica contemporanea; attraverso gli studi giovanili di canto, con maestre come Rosetta Noli e Carla Castellani, e quelli di recitazione svolti in età più matura, ha coltivato l’amore per l’opera lirica e per la musica vocale da camera. È vicedirettore del Corriere Musicale

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti