Mariangela Vacatello e Tallis Scholars chiudono la Sagra Musicale Umbra

[wide][/wide]

Doppio appuntamento domenica 18 settembre per la Sagra Musicale Umbra con un omaggio della pianista Mariangela Vacatello a Franz Liszt per il bicentenario della nascita (a Terni), e gran chiusura alla basilica di San Pietro con i fantastici Tallis Scholars per una serata dedicata alle polifonie dalla Spagna al Messico con le quali si conclude il viaggio musicale della sagra dal vecchio al nuovo mondo

Nella giornata di chiusura la Sagra ricorda doverosamente Franz Liszt nell’anno in cui si celebra il bicentenario della nascita e lo fa invitando una giovane e bravissima pianista, interprete raffinata delle musiche del compositore ungherese, Mariangela Vacatello, che all’Auditorium Gazzoli di Terni alle ore 17.00 propone un programma interamente lisztiano pensato appositamente per la Sagra. “Liszt è di certo l’autore che amo di più – sottolinea la pianista – e di sicuro quello che ha contribuito a formarmi come musicista. Il programma del concerto che ho voluto confezionare per Terni è dedicato a brani piuttosto rari, partiture per lo più di ispirazione religiosa, poetica e meditativa, senza dimenticare però la passionalità che Liszt dimostra, soprattutto quando trascrive e rielabora musica di altri, come avviene con il Preludio e Fuga in la minore di Bach o con il Miserere dal Trovatore di Verdi”. Nella prima parte Mariangela Vacatello esegue le Due Leggende San Francesco di Paola camminando sulle onde e San Francesco d’Assisi. La predica agli uccelli, omaggiando così la spiritualità del Santo d’Assisi, seguite dall’intensa Ave Maria «Le campane di Roma» e dalle Sei Consolations.

Alle 21.00 nella Basilica di San Pietro di Perugia approdano invece nel porto conclusivo della Sagra per il suo concerto di chiusura dedicato alle “Polifonie dalla Spagna e dal Messico” gli splendidi Tallis Scholars diretti da Peter Phillips, ensemble vocale da lui creato nel 1973 e oggi riconosciuti internazionalmente tra i più importanti e affascinanti esecutori della vocalità polifonica rinascimentale. Il programma scelto da Phillips ci ricorda opportunamente che nel 2011 ricorre anche il quarto centenario della morte di Tomás Luis de Victoria (1548ca-1611), il più grande polifonista spagnolo dell’epoca tardo-rinascimentale, assieme all’italiano Palestrina e al franco-fiammingo Lassus, entrambi più anziani di quasi una generazione. Ed è una rara occasione quella offerta dalla Sagra per poter ascoltare una delle pagine più magistrali di Victoria, il celebre Requiem – scritto nel 1603 per le esequie dell’imperatrice María, figlia di Carlo V sposa di Massimiliano II – considerato uno dei massimi capolavori della polifonia rinascimentale, proposto nel contesto dei suoi contemporanei spagnoli, che sono stati spesso, e ingiustamente, trascurati. Si tratta di Alonso Lobo, Sebastian de Vivanco, Francisco Guerrero e Juan Gutiérrez de Padilla, compositore spagnolo attivo a Puebla in Messico fin dal 1622. Quattro secoli dopo questi grandi e quasi sconosciuti compositori spagnoli, Arvo Pärt scrive nel 1989 il suo Magnificat, una assorta meditazione mariana che i Tallis propongono concludendo questo loro personalissimo percorso contemplativo.

Per il concerto pomeridiano a San Gemini viene messo a disposizione per tutto il pubblico un servizio gratuito di bus-navetta: la partenza è fissata alle ore 15.30 da Piazza Italia (Perugia) e alle ore 15.40 da Piazzale del Bove – zona mercato (Perugia), mentre il ritorno avverrà dieci minuti dopo il termine del concerto. E’ necessaria la prenotazione telefonica entro le ore 13 del giorno del concerto ai numeri 075-5722271 oppure 338-8668820.

PROGRAMMA DOMENICA 18 SETTEMBRE

Domenica 18 settembre ore 17.00

Terni, Auditorium Gazzoli – Sala Blu

Mariangela Vacatello, pianoforte

 

Liszt: Sei Consolations

Liszt: Due Leggende: San Francesco, la predica agli uccelli – San Francesco di Paola cammina sulle acque

Bach-Liszt: Preludio e Fuga in la minore BWV 543

Liszt: Ave Maria «Le campane di Roma»

Liszt: Harmonies du soir, Studio trascendentale n. 11

Liszt/Verdi: Miserere dal Trovatore

 

 

Domenica 18 settembre ore 21.00

Perugia, Basilica di San Pietro

 

POLIFONIE DALLA SPAGNA AL MESSICO

Tallis Scholars

Peter Phillips, direttore

 

Francisco Guerrero (Siviglia 1528 – 1599)
Regina caeli laetare, mottetto a 8 voci in doppio coro

Juan Gutiérrez de Padilla (Málaga 1590ca – Puebla, Messico 1664)
Lamentazioni per il Giovedì Santo, a 6 voci

Alonso Lobo (Osuna 1555ca – Siviglia 1617)
Versa est in luctum cithara mea, mottetto a 6 voci

Arvo Pärt (Paide, Estonia 1935)
Magnificat (1989), per coro misto a cappella

Sebastián de Vivanco (Ávila 1551ca – Salamanca 1622)
Magnificat octavi toni, a 8 voci

Tomás Luis de Victoria (Ávila 1548ca – Madrid 1611)
Officium Defunctorum (Requiem), a 6 voci

 

Info e biglietti:

Fondazione Perugia Musica Classica Onlus,Via Danzetta, 7 – 06121  PERUGIA

Tel. 075-5722271;  e-mail: info@perugiamusicaclassica.com

Biglietteria: Presso il gazebo della Sagra Musicale Umbra a Perugia in Corso Vannucci – orario continuato dalle ore 11 alle 19. Per l’acquisto on line sul sito: www.perugiamusicaclassica.com (senza diritto di prevendita).

Prezzi: da 7 a 15 euro.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti