«Wagner» – Franz Liszt


di Marco Testa

wagnerNel definire Liszt scrittore di ‘cose’ musicali si potrebbero rievocare le parole che Edward Said adoperò in una recensione apparsa sul London Review of Books a proposito di Charles Rosen all’indomani della prima edizione di quell’opera straordinaria e insuperata che è La generazione romantica: «Rosen scrive non da musicologo ma da coltissimo pianista». Così come quella di Rosen (seppure in contesto e modi completamente differenti) la prosa lisztiana è quella capacità di collegare la storia della musica, dell’arte e della cultura in un sistema complesso e connesso, dove le innumerevoli citazioni letterarie, mitologiche, bibliche o estrapolate dalla storia dell’arte sono la tela su cui egli rappresenta la propria visione unitaria, ancorché l’Ungherese cedesse più volentieri a indugiare nella retorica rispetto allo Statunitense, incorrendo talvolta in una pesantezza da imputare forse più all’epoca in cui visse che alla propria penna. Ad ogni modo la profonda dottrina del Liszt scrittore, dell’infaticabile analista, non può sfuggire alla considerazione di Nicolas Dufetel, il giovane musicologo – classe 1982 – che ha curato questi scritti, freschi di stampa in Italia presso Il Saggiatore con il titolo Wagner. Tannhäuser, Lohengrin, Il Vascello fantasma (anche se ci sarebbe da chiedersi perché l’editore non abbia riportato il titolo, più tradizionale, de L’Olandese volante).



Prosegui la lettura di questo articolo o guarda il  contenuto multimediale iscrivendoti al Club dei lettori del Corriere Musicale con un abbonamento Rodolfo, Rodrigo o Conte d'Almaviva 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Marco Testa

Cresciuto nell'isola di Sant’Antioco, è archivista, storico e critico musicale. Parallelamente agli studi storici (Università di Cagliari e Torino) e archivistici (scuola di archivistica, paleografia e diplomatica dell'Archivio di Stato di Torino, istituto per il quale lavora) ha svolto studi musicali presso diverse sedi, tra cui il Conservatorio 'G.Verdi' di Torino. Docente dell'Accademia Corale 'Stefano Tempia', presso cui tiene alcune lezioni di ascolto, collabora con festival e istituti di ricerca. È stato collaboratore della cattedra di Bibliografia musicale del Conservatorio di Torino per una ricerca, pubblicata presso la rivista del Centro Studi Piemontesi, volta a riscoprire le messe da requiem composte in onore di Carlo Alberto di Savoia nel secondo Ottocento. Scrive su "Musica" e su "Il Corriere Musicale".

LA SCHEDA DEL LIBRO


Titolo: Wagner
Autore: Franz Liszt. A cura di Nicolas Dufetel. Traduzione di Alessandra Burani
Editore: Il Saggiatore
Anno di pubblicazione: 2016
Numero pagine: 540
Prezzo: 38 €
ISBN: 978-8842822431
Dove acquistare: Amazon

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti