Specchio del tempo. La variazione per pianoforte


di Stefano Cascioli

specchio-del-tempoIl saggio di Piero Rattalino, Specchio del tempo. La variazione per pianoforte, getta uno sguardo del tutto singolare su uno dei generi più importanti della letteratura pianistica. Pubblicato da ETS nella collana Parlando di musica (diretta da Maurizio Baglini e Giampiero Semeraro), il libro ripropone le lezioni introduttive, tenute dallo stesso Rattalino, ad una serie di sei concerti, organizzati dal Teatro Verdi di Pordenone durante la stagione 2014 – 2015 ed interamente dedicati ad opere pianistiche scritte in forma di variazione. I concerti sono confluiti come testimonianza della rassegna in due cd allegati al libro.

Dalle Goldberg di Bach alle Rachmaninov – Corelli, passando per le Diabelli di Beethoven, le Serieuses di Mendelssohn e le Händel di Brahms, sino ad arrivare all’op. 27 di Weber, Rattalino sceglie alcuni tra gli esempi più significativi del genere, cercando un filo conduttore che possa sia collegare le opere all’interno della singola serata, sia mantenere unitario l’intero ciclo dei concerti, suddiviso non solo per periodi storici, ma anche per “correnti artistiche”. Come lo stesso Rattalino scrive nella prefazione, quella che intende presentare non è “la variazione dilettevole della fine del Settecento, né la variazione brillante dei primi dell’Ottocento, ma la variazione come occasione per far rivivere il passato e per confrontarlo con il presente”.



Prosegui la lettura di questo articolo o guarda il  contenuto multimediale iscrivendoti al Club dei lettori del Corriere Musicale con un abbonamento Rodolfo, Rodrigo o Conte d'Almaviva 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Stefano Cascioli

Laureato in violino (109) e composizione (110 e lode) presso il Conservatorio di Udine, si specializza in pianoforte a Trieste, conseguendo la laurea di secondo livello col massimo dei voti e lode. Premiato in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, sotto la guida di Luisa Scattarregia prima e Massimo Gon poi, ha partecipato a numerose masterclasses con i maestri Andrea Carcano, Massimo Gon, Aldo Ciccolini e Paul Badura-Skoda, inoltre ha seguito nel 2014 i corsi tenuti da Robert Levin presso il Mozarteum di Salisburgo. Per il violino, deve la sua formazione ai maestri Annalisa Clemente, Helfried Fister, Stefano Furini e a Diana Mustea, con cui si è laureato. Parallelamente, si è dedicato allo studio del violino barocco e della prassi esecutiva filologica, seguendo i corsi tenuti da Enrico Onofri, Elisa Citterio ed Enrico Gatti.

LA SCHEDA DEL LIBRO


Titolo: Specchio del tempo. La variazione per pianoforte
Autore: Piero Rattalino
Editore: ETS
Anno di pubblicazione: 2016
Numero pagine: 120
Prezzo: € 30
ISBN: 978 8846742889
Dove acquistare: Amazon

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti