Posts Tagged 'Renato Palumbo'

Rigoletto a Bologna, più carenza che scandalo

Rigoletto a Bologna, più carenza che scandalo

Basta una fotografia a circolazione virale: il buffone in tacchi alti e calze a rete; e subito il Rigoletto in scena al Teatro Comunale di Bologna (nove recite dall’8 al 18 novembre) è tacciato, da chi c’era e da chi non c’era, di inutile provocazione e di scandalo verdicida. Al contrario, nel nuovo allestimento con regìa di Alessio Pizzech, scene di Davide Amadei e costumi di Carla Ricotti si vede innanzitutto l’uomo umiliato con una divisa non voluta, abito ridicolo a misura delle orge ducali

«Otello» inaugura la stagione del Teatro Real di Madrid

«Otello» inaugura la stagione del Teatro Real di Madrid

L’Otello di Verdi con cui s’è aperta la nuova stagione dell’opera di Madrid non ha suscitato grande entusiasmo, almeno tra il pubblico della prima; ma va detto che si trattava per lo più di personalità attirate più dall’occasione mondana che dalla musica – la sera dell’inaugurazione coincideva con il compleanno della regina Letizia, presente in sala e omaggiata dall’orchestra dopo l’intervallo con un sinfonico Happy Birthday.

Una «Tosca» di classe a Torino

Una «Tosca» di classe a Torino

Una Tosca indubbiamente di qualità e di classe, quella vista al Regio di Torino la sera di martedì 9 febbraio 2016, sia pure con qualche neo specie sul piano registico e quanto a direzione musicale. E allora innanzitutto i punti di forza dello spettacolo, andato in scena dinanzi ad una sala gremitissima (con la determinante sponsorizzazione di Reale Mutua), e si tratta di allestimento del Regio frutto di coproduzione col Comunale di Bologna (produzione originale: Hyogo Performing Arts Center. .

«Otello» a Palermo

«Otello» a Palermo

Cipro sembra echeggiare il carnevale veneziano, quando Otello ritorna vincitore dalla battaglia, ma non c’è allegria in questo luogo reso indefinito e buio dal regista Henning Brockhaus insieme allo scenografo Nicola Rubertelli. Così l’Otello “palermitano” si tinge di atmosfere lugubri sin dalle prime scene