Rondò 2013 a Milano

[wide]
berio

Luciano Berio

[/wide]

Contemporanea  Presentata ieri la nuova stagione dell’importante festival dedicato alla contemporaneità e organizzato dal Divertimento Ensemble. Trenta concerti per fare il punto della situazione, tra avanguardia storicizzata e produzioni attuali


di Cecilia Malatesta


A nche quest’anno tante novità per Rondò 2013, stagione concertistica di Divertimento Ensemble che pone in cartellone una ricca programmazione, con 30 appuntamenti tra il 20 gennaio e il 9 giugno a prezzi popolari.

Quasi sei mesi di vetrina sulla musica contemporanea con nuovi progetti e diverse linee di approccio ad un mondo musicale che, di anno in anno, a Milano prende sempre più piede raccogliendo consensi tra il pubblico : tornano gli ordinari dieci concerti ospitati dalla scorsa stagione all’Auditorium del Gruppo 24 ore e gli appuntamenti per Backstage del pensiero creativo, si aggiungono cinque “fuori porta” per la rassegna in Monferrato e, soprattutto, affianca l’ordinaria stagione, la rassegna Per Luciano Berio, dieci concerti monografici dedicati al compositore a dieci anni dalla scomparsa.

Da quest’anno, poi, dopo il cambio di location dell’ultima edizione, si aggiunge un nuovo emblematico spazio, che, come Divertimento Ensemble, ha tra le sue missioni una fitta attività di promozione e formazione: non è un caso che sia proprio il Museo del Novecento ad ospitare i dieci concerti della rassegna sostenuta dalla Fondazione “Umberto Micheli” con il Centro “Luciano Berio” di Firenze; in programma l’integrale delle Sequenze e un appuntamento dedicato alla musica pianistica; invece, due i concerti di musica elettronica presso il Castello Sforzesco dove saranno esposti i nove oscillatori originali dello Studio di Fonologia della Rai e il cui suono verrà fedelmente restituito al pubblico, questa volta, però, in digitale.

Occhio di riguardo, come tutti gli anni, ai giovani e alla formazione: consueti gli incontri introduttivi a ognuno dei dieci concerti principali, nuova invece la proposta Carta bianca ai giovani, che consegna la direzione artistica dell’appuntamento del 6 marzo ad una commissione di sei giovanissimi compositori alla scoperta della musica di sette colleghi coetanei. Ancora, terza edizione per gli Incontri Internazionali “Franco Donatoni”, quarta per il Concorso di composizione e nono anno per il Corso di direzione d’orchestra. Speciale progetto dedicato ai giovanissimi (8-10 anni) che saliranno sul palco dell’Auditorium il 12 maggio nell’esecuzione di una partitura di Clara Iannotta e una di Marco Momi.

Concerto inaugurale il 23 gennaio alle ore 20:30 all’Auditorium Gruppo 24 ore, con musiche di Ligeti, Momi e Kagel dirette da Sandro Gorli.

Primo appuntamento Per Luciano Berio, il 20 gennaio, ore 11, con sequenze per flauto, arpa e voce. Per il Club dei lettori del Corriere Musicale sconto sul prezzo del biglietto, da 15 a 5 euro.

Il calendario completo sul sito del Divertimento Ensemble


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Cecilia Malatesta

Nata a Milano nel 1986, dopo svariati anni di studi pianistici classici, decide di dedicarsi alla musica dal punto di vista teorico; si laurea così in Beni culturali, indirizzo musicologico, con una tesi sulle musiche di scena di Gipo Gurrado per il teatro di “Quelli di Grock”. Dopo un periodo di studio all’Université Rabelais di Tours (2009-2010), si innamora della Francia medievale e termina gli studi magistrali sotto la guida di Davide Daolmi con una tesi che propone una rilettura del mecenatismo musicale di Eleonora d’Aquitania. Ha collaborato con il Comune di Abbiategrasso alla realizzazione del Festival di teatro urbano “Le strade del teatro” (edizione 2007) e con l’Ufficio Ricerca Fondi Musicali della Biblioteca Nazionale Braidense. Attualmente è collaboratrice Rilm Italia e cerca la propria strada, sognando che s’incroci con quella della musica antica.

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti