Theta: il nuovo brevetto della liuteria italiana


Strumenti musicali • Si chiama Theta la migliorìa tecnica che potenzia le qualità del suono negli strumenti ad arco


Presso la sala Meucci della  Biblioteca Ernesto Ragionieri di Sesto fiorentino il prossimo 31 gennaio 2013 avrà luogo la presentazione della modifica Theta, il nuovo brevetto per la costruzione degli strumenti ad arco, frutto dell’instancabile ricerca in questo campo dei liutai fiorentini Fabio Chiari e Lapo Ambrosini. Da oltre tre secoli, infatti, la liuteria italiana continua a produrre strumenti con metodi tradizionali, mentre pochissimi sono stati gli sforzi e gli esempi di innovazione.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ci sono 5 commenti all'articolo

  1. Dario Albesano

    Non vedo tutta questa innovazione. DI fatto la modifica theta esiste gia’ da secoli e si chiama “Viola d’amore”. Infatti, la cassa armonica di tale strumento e’ percorsa internamente e longitudinalmente dalle corde o in alcuni casi da vere e proprie bacchette fisse in vari materiali (in modo da rimuovere la necessita’ di accordarle). Com’e’ noto queste “aste” vibrano all’unisono per simpatia eccitate dagli armonici della cassa, rinforzando gli armonici prodotti dallo strumento stesso. Nel lavoro presentato di recente la bacchetta e’ una sola ed e’ di legno, ma il metodo e’ lo stesso e ben conosciuto.
    Oltre tutto, un “violino d’amore” cos’i’ crato non necessariamente, secondo me, e’ sempre sostituibile al violino “tradizionale”, cosi’ come lo stesso vale per la viola d’amore.
    Secondo me quindi, nessuna innovazione , semmai un richiamo all’attenzione del pubblico del concetto ben noto di “risuonatura per simpatia.

    1. Domenico Raschellà

      Sig. Albesano, la risuonatura per simpatia non ha nulla a che vedere con la modifica Theta dei liutai Chiari e Ambrosini. Tale modifica non serve per fare fare risuonare il sistema per simpatia, ma per migliorare il trasferimento delle vibrazioni meccaniche delle corde oltre che in in senso perpendicolare all’asse del ponte, cosa che avviene da sempre con la classica anima, anche in senso longitudinale lungo l’asse maggiore dello strumento. Questo probabilmente avrà influenza sul decadimento armonico e sulla velocità di attacco del suono.

  2. Lapo Androsoni

    Comunico a tutti gli interessati che gli strumenti con la “Modifica Theta” potranno essere visionati e suonati il 27-28-29 Settembre alla fiera Mondomusica di Cremona allo stand di Fabio Chiari.

    Lapo Androsoni

  3. Fabio Chiari

    Ieri sera si è tenuta la serata di presentazione del brevetto denominato “Modifica Theta”. E’ stato un successo…..io e il mio allievo Lapo Androsoni siamo molto soddisfatti del risultato e dell’apprezzamento che il pubblico ci ha dimostrato. Il concerto è stato eseguito da due Maestri come Sergio Grazzini e Massimo Nesi con strumenti Fabio Chiari. Gli strumenti sono piciuti sia per la grande qualità del suono, sia per l’estetica. Un grosso grazie a tutti coloro che ci hanno seguito ed al Corriere Musicale che ha riportato la notizia.

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti