“La Mer”, Andrea Malvano

Albisani Editore ha pubblicato un nuovo volume, dedicato al capolavoro di Debussy, nella collana di alta divulgazione Chiavi d’ascolto

Finalmente è nata e si sta affermando in Italia un’iniziativa di alta divulgazione musicale, campo in cui i britannici sono stati finora maestri incontrastati. Si tratta della collana Chiavi d’ascolto diretta da Lorenzo Bianconi, Stefano Malferrari e Giorgio Pagannone e pubblicata da Albisani Editore. Non semplici guide, ma introduzioni ampie e complete a un brano affidate a musicologi, in un formato agile dal prezzo contenuto. Dopo Le variazioni Goldberg di Bach, autrice Germana Schiassi, il Concerto per clarinetto e orchestra di Mozart (Anna Scalfaro), la Sesta di Beethoven (Tarcisio Balbo), il Quintetto per archi di Schubert (Giancarlo Aquilini) e la Sonata in si minore di Liszt (Mariateresa Storino), la più recente uscita, firmata da Andrea Malvano,  è dedicata a La Mer di Debussy (Claude Debussy. La Mer, Bologna, Albisani Editore, 2011, 13,50 euro).

Del compositore francese il volume illustra in sintesi esauriente la figura, l’influenza sui contemporanei, la posizione nell’ambiente parigino, l’attività creativa; del brano, composto tra il 1903 e il 1905, indaga sulla genesi, le fonti, le grandi esecuzioni,  non tralasciandone l’esistenza anche extramusicale (ad esempio nella Recherche di Proust o nelle colonne sonore cinematografiche); una sezione del volume è dedicata alle edizioni e alle incisioni di riferimento, all’elenco dell’organico e a un attento studio della struttura della composizione, all’analisi e alla guida all’ascolto. Esempi musicali, cronologia debussyana, discografia e bibliografia, glossario dei termini musicali e indice dei nomi completano una pubblicazione di indiscutibile utilità sia per l’ascoltatore poco competente sia per quello più esperto.

www.albisanieditore.it

Patrizia Luppi


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Patrizia Luppi

Giornalista professionista, fa parte dell’Associazione nazionale dei critici musicali. È stata a lungo redattrice di due riviste specializzate, prima Musica Viva e poi Amadeus; nel frattempo ha svolto numerose altre attività, in particolare collaborando con quotidiani (è stata fra l’altro il critico musicale del dorso milanese de La Stampa), con testate settimanali e mensili, con Rai RadioTre e con RaiSat Show. Per un decennio direttore responsabile di Esz News, quadrimestrale delle Edizioni Suvini Zerboni, conserva tuttora uno speciale interesse per la musica contemporanea; attraverso gli studi giovanili di canto, con maestre come Rosetta Noli e Carla Castellani, e quelli di recitazione svolti in età più matura, ha coltivato l’amore per l’opera lirica e per la musica vocale da camera. È vicedirettore del Corriere Musicale

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti