Posts Tagged 'Roberto Abbado'

Trouvère e Trovatore, da Parma a Bologna

Trouvère e Trovatore, da Parma a Bologna

È soprattutto per far valere il proprio diritto d’autore che Giuseppe Verdi, quattro anni dopo aver dato alle scene Il trovatore, ne licenziò un fortunato rifacimento francese tradotto in Le trouvère. Si trattò non solo di voltare il libretto in un’altra lingua e aggiungere venticinque minuti di balletto: tra tagli, ritocchi e nuove idee, ne uscì soprattutto mutato l’equilibrio tra i due personaggi femminili, con un’Azucena sempre più incombente, fatale e menzionata, e con una Léonore al….

Rossini Opera Festival: bilancio di un nuovo ciclo

Rossini Opera Festival: bilancio di un nuovo ciclo

Si è da poco concluso il 38o Rossini Opera Festival (Pesaro, 10-22 agosto): il primo orfano dei due padri nobili Alberto Zedda e Philip Gossett, il primo ideato per intero dal nuovo direttore artistico Ernesto Palacio, l’ultimo prima delle celebrazioni del 2018 (150o anniversario della morte del compositore) indi dei festeggiamenti del 2019 (40a edizione della rassegna: bolle in pentola una Semiramide). È il più internazionale dei festival italiani, e quest’anno lo è stato ancora più che nei….

Roma, un «Benvenuto Cellini» da meraviglia

Roma, un «Benvenuto Cellini» da meraviglia

Qualche volta, di qualche spettacolo, va detto in premessa: il Benvenuto Cellini di Hector Berlioz andato in scena al Teatro dell’Opera di Roma, sei recite dal 24 marzo al 3 aprile, è una meraviglia da lasciare a bocca aperta il melomane più smaliziato. Lo è innanzitutto per l’allestimento scenico, che non è una novità assoluta: coprodotto, ha debuttato all’English National Opera di Londra nel 2014 ed è già stato ripreso al Nationale Opera di Amsterdam l’anno scorso.

Verdi a Bologna, un altro « Macbeth »

Verdi a Bologna, un altro « Macbeth »

Lo spettacolo inaugurale della stagione 2013 del Teatro Comunale di Bologna, un Macbeth ideato per festeggiare i duecento anni di Giuseppe Verdi, aveva lasciato il segno più nelle strombazzate aspettative che negli interlocutorii esiti. Ma tale era stato lo sforzo produttivo da imporre nella stagione presente, per otto recite dal 6 al 17 ottobre, l’ottimizzazione del patrimonio e l’ostinata ripresa dello spettacolo. Spettacolo rimasto immutato non solo nel costoso allestimento, ma anche nel…..

«Parsifal» l’immobile, centenario a Bologna

«Parsifal» l’immobile, centenario a Bologna

Si assiste a una serie di visioni disparate, numerose all’incirca quanto le dita di una mano e statiche ciascuna per le molte decine di minuti di ciascun “momento” wagneriano. Il primo quadro dell’atto I, va detto, con quel bosco realisticamente ricreato sul palcoscenico, è stupendo virtuosismo sceno-illuminotecnico