Posts Tagged 'Sara Mingardo'

«Il trionfo del tempo e del disinganno», un miracoloso Händel alla Scala

«Il trionfo del tempo e del disinganno», un miracoloso Händel alla Scala

La presenza di un’opera di Händel (o di un Oratorio o di un ibrido come Il trionfo del tempo e del disinganno) alla Scala è evento così raro da non poter passare sotto silenzio, e pur lamentandoci con insistenza per la scarsa presenza di questo tipo di repertorio nei teatri italiani, non si può che commentare favorevolmente lo spettacolo che è andato in scena l’altra sera, parzialmente recuperato da una produzione di Zurigo e di Berlino. Il protagonista assoluto di questo evento è risultato . .

L’Accademia degli Astrusi e Sara Mingardo, piaceri barocchi a Roma

L’Accademia degli Astrusi e Sara Mingardo, piaceri barocchi a Roma

L’Accademia degli Astrusi, diretta da Federico Ferri, si è ormai distinta come uno tra i più interessanti ensemble italiani di musica antica. Con particolare attenzione al repertorio italiano sei e settecentesco, gli Astrusi hanno creato finora progetti di ottimo livello, come il recente Dido and Eneas di Purcell presentato a MiTo Settembre musica, o l’ammirevole esperimento monteverdiano con Anna Caterina Antonacci, che il pubblico romano ha potuto ascoltare all’Istituzione Universitaria dei…

L’inaugurazione del Festival Pergolesi Spontini per Francesco Degrada

L’inaugurazione del Festival Pergolesi Spontini per Francesco Degrada

Lacrimosa memoria, sorridente levità è il titolo che quest’anno è stato dato a tutta la manifestazione (che prosegue fino al 20 settembre in vari luoghi) e al convegno internazionale di studi che ha aperto il festival. La prima parte del convegno, dedicata alla memoria di Degrada, ha visto tra i relatori studiosi che lo hanno conosciuto e che hanno a lungo lavorato con lui a progetti pergolesiani; attraverso le parole autenticamente commosse e partecipi di Renato Di Benedetto, Cesare Fertonani, Angela Fiore, Paologiovanni Maione, Raffaele Mellace, Franco Piperno, Claudio Toscani…

«Giulio Cesare in Egitto», successo a Torino

«Giulio Cesare in Egitto», successo a Torino

Per quanto singolare possa sembrare, a Torino – la città dove trionfa il Barocco architettonico, dove ad ogni angolo un capolavoro di Juvarra o Guarini è lì, imponente e magnifico pronto tuttora a stupirci come l’originale facciata settecentesca di Benedetto Alfieri del Teatro Regio – l’haendeliano Giulio Cesare che del Barocco musicale è la quintessenza non era mai stato eseguito.