Attilio Piovano spiega Beethoven


Il documento audio integrale di una conferenza del musicologo torinese sul Quarto e Quinto concerto per pianoforte del compositore tedesco


di Simeone Pozzini


C inque battute che hanno creato sconcerto ed ammirazione. Parliamo dell’inizio del Quarto concerto op. 58 per pianoforte e orchestra.

Attilio Piovano

«È uno di quei momenti epocali, per varie ragioni. Per la bellezza del tema, per la singolarità della scrittura, ma soprattutto per la novità dirompente dell’attacco». Ricco di esempi musicali, approfondito nell’analisi  rispetto all’uso della tonalità in questo Beethoven e in rapporto ad altri compositori, il racconto che Piovano offre delle due grandi opere per pianoforte di Ludwig Van risulta tanto esaustivo quanto avvincente. La conferenza si è tenuta presso l’Aula Magna “Giovanni Agnelli” del Politecnico di Torino, nella stagione Policontri Classica di concerti del politecnico, lunedì 12 marzo 2012. Buon ascolto!

INCIPIT. Così si apre il Quarto concerto per pianoforte (frammento tratto da imslp.org)

Parte seconda

Le prime battute del Quinto concerto per pianoforte e orchestra (partitura tratta da imslp.org)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'autore: Simeone Pozzini

È pianista e critico musicale. È stato tra i fondatori e successivamente direttore artistico del Festival ContemporaneaMente di Lodi. Ha registrato per Stradivarius. Ha fondato e dirige Il Corriere Musicale. È stato tra i collaboratori del canale televisivo Classica in onda su Sky.

Perché non dire la tua? Leggi e accetta la Policy sui commenti